Infarto miocardico Newsletter

ALERT Infarto miocardico !
Top News / Dimensione infartuale e mortalità

La dimensione dell’infarto miocardico post-PCI predittiva di mortalità a 1 anno

Un’analisi aggregata di 10 studi ha mostrato che la dimensione dell’infarto miocardico dopo intervento coronarico percutaneo ( PCI ) primario per infarto STEMI ( infarto miocardico con sopraslivellame …

Altre News

Assunzione di fibra alimentare e mortalità tra i sopravvissuti a infarto del miocardio

Sono state valutate le associazioni tra assunzione di fibra alimentare dopo infarto miocardico e le variazioni nel consumo di fibra alimentare prima e dopo l’infarto del miocardio con la mortalità per …

Effetto della Metformina sulla funzione ventricolare sinistra dopo infarto miocardico acuto nei pazienti senza diabete

Il trattamento con Metformina ( Glucophage, MetBay ) è associato a un miglioramento dell’esito dopo infarto miocardico nei pazienti con diabete. Negli studi sperimentali sugli animali la Metformina …

Infarto miocardico con sopraslivellamento ST complicato da fibrillazione ventricolare: caratteristiche cliniche, fattori di rischio, e trattamento

La fibrillazione ventricolare è una delle più gravi complicanze dell’infarto miocardico acuto, con un alto tasso di mortalità.Non è noto l’effetto della trombolisi di salvataggio nell’infarto STEMI ( …


MediExplorer.it: il database di Notizie validate per i Medici

Cellule derivate da cardiosfere per via intracoronarica dopo infarto miocardico

Sono stati riportati i risultati completi a 1 anno con analisi dettagliata della risonanza magnetica e determinanti di efficacia dello studio prospettico, randomizzato, controllato CADUCEUS ( CArdiosphere-Derived aUtologous stem CElls to reverse … Leggi

Zontivity per ridurre il rischio di infarto miocardico e di ictus nei pazienti ad alto rischio, approvato dalla FDA

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Zontivity ( Vorapaxar ) compresse per ridurre il rischio di infarto miocardico, ictus, morte cardiovascolare, e la necessità di procedure per ripristinare il flusso di sangue al cuore in pazienti … Leggi

Pazienti con infarto miocardico sottoposti a intervento coronarico primario: Eparina da preferire a Bivalirudina

Uno studio ha messo a confronto i risultati di due farmaci usati per prevenire la formazione di coaguli ematici durante il trattamento d’emergenza dell’infarto miocardico. Lo studio ha mostrato che l’uso di uno dei farmaci, Eparina, potrebbe … Leggi

Le statine possono ridurre l’incidenza di infarto miocardico e di ictus nei pazienti anziani senza storia di malattia cardiovascolare

Una meta-analisi, eseguita da ricercatori della Università Federico II di Napoli, che ha valutato l’uso delle statine ( note anche come inibitori di HMG-CoA reduttasi ) nei pazienti anziani senza storia di malattia cardiovascolare, ha indicato una … Leggi

Infarto miocardico senza preesistente scompenso cardiaco, Eplerenone, un antagonista del aldosterone, migliora gli esiti cardiovascolari

La somministrazione precoce del Eplerenone ( Inspra ), un antagonista del aldosterone, può contribuire a migliorare gli esiti cardiovascolari nei pazienti con infarto miocardico acuto con sopraslivellamento del tratto ST ( STEMI ) senza … Leggi

Precedente Ginecologia Newsletter Successivo Epatite Newsletter