Nefrologia & Urologia Newsletter

ALERT Nefrologia & Urologia !

Top News /  NIH / National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases / Malattia renale policistica autosomica dominante

Due studi hanno mostrato che l’uso di due farmaci non è più efficace rispetto a un singolo farmaco nel rallentare la progressione della malattia nei pazienti con malattia renale policistica autosomica dominante.

Uno degli studi ha anche mostrato che il controllo rigoroso della pressione arteriosa rallenta la crescita delle cisti renali, ma ha poco effetto sulla funzione renale

Lisinopril più Telmisartan non più efficace di Lisinopril nel trattamento del rene policistico autosomico dominante

L’impiego di due farmaci non ha prodotto una maggiore efficacia rispetto a un singolo farmaco nel rallentare la progressione della malattia nelle persone con malattia del rene policistico autosomica d …

APPROFONDIMENTO

Pressione sanguigna nella malattia renale policistica autosomica dominante in fase iniziale

L’ipertensione è comune nella malattia autosomica dominante del rene policistico ( ADPKD ) ed è associata a un aumento del volume totale del rene, all’attivazione del sistema renina-angiotensina-aldos …

Blocco della angiotensina nella malattia renale policistica autosomica dominante in fase tardiva

L’ipertensione si sviluppa precocemente nei pazienti con malattia renale policistica autosomica dominante ( ADPKD; rene policistico ) ed è associata a progressione della malattia. Il sistema renina- …

News

La sorveglianza rappresenta l’opzione più sicura per il cancro alla prostata a basso rischio

Tra gli uomini il cui tumore alla prostata a basso rischio è stato gestito mediante sorveglianza attiva fino a 15 anni, solo l’1.5% è deceduto per malattia tumorale. Questo risultato è simile al risu …

Rituximab per sindrome nefrosica o sindrome nefrosica steroido-dipendente complicata, con frequenti recidive, con insorgenza nella infanzia

Rituximab ( MabThera, Rituxan ) potrebbe essere un trattamento efficace per la sindrome nefrosica con insorgenza nell’infanzia, complicata, con frequenti recidive ( FRNS ) e la sindrome nefrosica ster …

Evidenza di una relazione tra farmaci anticolinergici e demenza negli anziani

Un nuovo studio ha fornito la più forte evidenza che i farmaci anticolinergici possono aumentare il rischio di demenza negli anziani. Si ritiene che gli anticolinergici siano assunti da circa il 20% …

Il Selenio nei pazienti con cancro alla prostata è dannoso

Una nuova analisi ha trovato che gli uomini con diagnosi di cancro alla prostata non-metastatico che hanno consumato più di 140 mcg al giorno di supplementi di Selenio hanno presentato un eccesso di r …

FarmaExplorer.it: il database di news per i Medici

Tassi di interruzione e intervallo tra iniezioni intravescicali ripetute di Tossina botulinica di tipo A per iperattività detrusoriale

Sono stati segnalati i tassi di interruzione, gli intervalli tra le iniezioni e i tassi di complicanze dopo ripetute somministrazioni intravesicali di Tossina botulinica di tipo A per il trattamento dell’iperattività detrusoriale. I pazienti con … Leggi

Farmaci adrenergici per l’incontinenza urinaria negli adulti

I farmaci adrenergici sono stati utilizzati per il trattamento dell’incontinenza urinaria, tuttavia vengono in genere considerati inefficaci o legati a effetti collaterali che ne limitano l’utilizzo clinico.Un gruppo di Ricercatori del … Leggi

FDA estende l’uso di Botox: trattamento dei pazienti con vescica iperattiva non-responder agli anticolinergici

L’Agenzia regolatoria statunitense FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato l’uso di Onabotulinumtoxina A ( Botox ) per il trattamento dei pazienti con vescica iperattiva che non possono usare o non rispondono ai farmaci … Leggi

Aumentato rischio di cancro delle vie respiratorie associato a trattamento con Ace inibitori o sartani nei pazienti sottoposti a trapianto di rene e con storia di fumo

C’è controversia riguardo all’aumentato rischio di tumore in seguito a trattamento con Ace inibitori e/o bloccanti del recettore dell’angiotensina II ( sartani ). Sono stati presi in esame i dati del Collaborative Transplant Study … Leggi

Precedente Ematologia Newsletter Successivo Cardiologia Newsletter