Crea sito

Aritmologia ALERT

ALERT Aritmologia !
Top News / Sicurezza di Pradaxa, un nuovo anticoagulante per os

Fibrillazione atriale non-valvolare: l’FDA ha riconfermato la sicurezza di Pradaxa – L’inibitore diretto della trombina associato a un più basso rischio di ictus e di mortalità rispetto al Warfarin

La FDA ( Food and Drug Administration) ha completato un nuovo studio nei pazienti Medicare confrontando due anticoagulanti, Pradaxa ( Dabigatran etexilato ) e Warfarin ( Coumadin ), riguardo al rischi …
Heart Rhythm Society Annual Scientific Sessions

La chirurgia bariatrica può ridurre l’incidenza di fibrillazione atriale

I pazienti patologicamente obesi sottoposti a chirurgia bariatrica presentano una minore incidenza di fibrillazione atriale rispetto a quelli che hanno ricevuto il trattamento medico. Uno studio re …

PREVENT-AF: l’isolamento della vena polmonare riduce la fibrillazione atriale di nuova insorgenza nei pazienti con flutter atriale

Uno studio ha trovato che l’aggiunta dell’isolamento della vena polmonare alla ablazione dell’istmo cavo-tricuspidale nei pazienti con flutter atriale istmo-dipendente riduce l’insorgenza di nuova fib …

Altre News

Troponina I ad alta sensibilità per la valutazione dei rischi nei pazienti con fibrillazione atriale

La misura della Troponina-I ad alta sensibilità ( hs-TnI ) migliora la valutazione del rischio per eventi cardiovascolari in molti contesti clinici, ma il valore aggiunto nei pazienti con fibrillazion …

Occlusione della appendice atriale sinistra nella fibrillazione atriale dopo emorragia intracranica

È stata valutata la sicurezza e la fattibilità della occlusione della appendice atriale sinistra percutanea ( LAAO ) in pazienti con fibrillazione atriale e precedente emorragia intracranica. In un …

Ablazione con radiofrequenza versus antiaritmici come trattamento di prima linea della fibrillazione atriale parossistica

La fibrillazione atriale è il disturbo del ritmo più comunemente osservato nella pratica clinica. I farmaci antiaritmici sono efficaci per la riduzione delle recidive nei pazienti con fibrillazione at …

Apixaban versus Warfarin con Aspirina concomitante in pazienti con fibrillazione atriale

È stato valutato l’effetto dell’uso concomitante di Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) sulla efficacia e sulla sicurezza di Apixaban ( Eliquis ) rispetto a Warfarin ( Couamdin ) in pazienti con fibri …

Esiti di ischemia cardiaca nei pazienti con fibrillazione atriale trattati con antagonismo della vitamina K o inibizione del fattore Xa

È stata studiata la prevalenza di precedente infarto del miocardio e l’incidenza di eventi cardiovascolari ischemici tra i pazienti con fibrillazione atriale. Nello studio ROCKET AF, 14.264 pazient

MediExplorer: Motore di ricerca EASY & FAST

Edoxaban presenta un vantaggio di sicurezza rispetto al Warfarin nella prevenzione dell’ictus nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare

Il nuovo inibitore orale del fattore Xa, Edoxaban ( Lixiana, Savaysa ), è risultato efficace quanto il Warfarin ( Coumadin ) nel prevenire l’ictus nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare con un vantaggio significativo di … Leggi

GLORIA-AF: registro sulla terapia antitrombotica orale in pazienti con fibrillazione atriale a rischio di ictus

Boehringer Ingelheim ha annunciato il raggiungimento di 10.000 pazienti con fibrillazione atriale arruolati nello studio osservazionale GLORIA-AF, uno dei più ampi registri attualmente in corso a livello mondiale. GLORIA-AF, il registro globale … Leggi

Chiusura percutanea della appendice atriale sinistra per la profilassi di ictus nei pazienti con fibrillazione atriale

Lo studio multicentrico PROTECT AF ( Watchman Left Atrial Appendage System for Embolic Protection in Patients With Atrial Fibrillation ) è stato condotto per determinare se la chiusura percutanea della appendice atriale sinistra con un dispositivo … Leggi

 

Aritmologia Newsletter

ALERT Aritmologia !
Top News / Vantaggi dell’anticoagulante Xarelto rispetto agli antagonisti della vitamina K, tipo Coumadin, nella cardioversione della fibrillazione atriale non-valvolare

Xarelto, impiego nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare sottoposti a cardioversione

La scheda tecnica europea di Xarelto ( Rivaroxaban ) è stata modificata per includere l’impiego dell’anticoagulante nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare, sottoposti a cardioversione. …

Approfondimento

Fibrillazione atriale: il pre-trattamento con Rivaroxaban può accelerare la cardioversione elettrica o farmacologica

La terapia anticoagulante orale con Rivaroxaban ( Xarelto ) è un’alternativa sicura alla terapia con antagonista della vitamina K ( VKA ) nei pazienti con fibrillazione atriale che si sottopongono a c …

News

Fibrillazione atriale perioperatoria e rischio a lungo termine di ictus ischemico

La fibrillazione atriale clinicamente apparente aumenta il rischio di ictus ischemico. Per contro, la fibrillazione atriale perioperatoria può essere interpretata come una risposta transitoria allo st …

Consigliabile la ripetizione del test alla Ajmalina nei giovani parenti dei pazienti con sindrome di Brugada

La ripetizione del test alla Ajmalina per la sindrome di Brugada può essere necessario per gli individui asintomatici con un parente di primo grado affetto da sindrome di Brugada, anche tra quelli con …

Il Dronedarone 400 mg due volte al giorno per 12 settimane riduce il carico di fibrillazione atriale nei soggetti con pacemaker permanente

Il Dronedarone ( Multaq ) è un derivato benzofuranico con un profilo farmacologico simile ad Amiodarone, ma ha un più rapido inizio di azione e una emivita molto più breve ( 13-19 ore ). I ricerca …

Possibile ruolo della Ranolazina nella fibrillazione atriale dopo cardioversione elettrica

I farmaci antiaritmici attualmente disponibili per il trattamento della fibrillazione atriale presentano importanti limitazioni. Ranolazina è un farmaco antianginoso con un profilo di sicurezza favor …

Farmacovigilanza

Database FAERS dell’FDA: danno epatico con i nuovi anticoagulanti orali

Ricercatori dell’Università di Bologna ( Italia ) hanno valutato la sicurezza epatica dei nuovi anticoagulanti orali ( NOAC ) mediante un’analisi del database degli eventi avversi della Agenzia regola …

FarmaExplorer.it: il database di news

per i Medici

Flecainide a basso dosaggio per 3 mesi dopo ablazione transcatetere della fibrillazione atriale

Le tachiaritmie atriali comunemente ricorrono entro i primi 3 mesi dopo ablazione transcatetere con radiofrequenza ( RFCA ) della fibrillazione atriale, e l’influenza dei farmaci antiaritmici sulle ricorrenze non è stata completamente … Leggi

Infarto miocardico con sopraslivellamento ST complicato da fibrillazione ventricolare: caratteristiche cliniche, fattori di rischio, e trattamento

La fibrillazione ventricolare è una delle più gravi complicanze dell’infarto miocardico acuto, con un alto tasso di mortalità.Non è noto l’effetto della trombolisi di salvataggio nell’infarto STEMI ( infarto miocardico con … Leggi

Basse dosi di Propranololo e capacità di esercizio nella sindrome di tachicardia posturale

È stato determinato l’effetto delle basse dosi di Propranololo ( Inderal ) sulla capacità di esercizio massima in pazienti con la sindrome di tachicardia posturale ( POTS ).In uno studio randomizzato, in doppio cieco, è stato confrontato … Leggi

Aritmologia Newsletter

ALERT Aritmologia !
Top News / Fibrillazione atriale: controllo del ritmo o controllo della frequenza ?

Fibrillazione atriale: il controllo del ritmo non è superiore al controllo della frequenza negli esiti clinici

Per i pazienti con fibrillazione atriale nel Registro ORBIT-AF, il controllo del ritmo non è risultato superiore al controllo della frequenza negli esiti clinici, ma era associato a una maggiore osped …

News

Fibrillazione atriale e ictus nei pazienti adulti con difetto del setto atriale ed effetto a lungo termine della chiusura

È stato stimato il rischio di fibrillazione atriale e di ictus e l’impatto della chiusura nei pazienti con difetto del setto atriale, rispetto a una coorte di popolazione generale. Tutti i pazienti …

Più alto indice di massa corporea correlato a più bassa mortalità nei pazienti con fibrillazione atriale

Una analisi dei pazienti del Registro ORBIT-AF ha evidenziato un effetto paradosso dell’obesità nei pazienti con fibrillazione atriale prevalente. E’ stato trovato che i pazienti con un maggior indic …

Bassi livelli sierici di 25-Idrossivitamina-D non sono associati a fibrillazione atriale incidente in una coorte basata sulla comunità

Uno studio ha valutato la potenziale associazione tra 25-Idrossivitamina D [ 25(OH)D ] circolante e il rischio di fibrillazione atriale. Sono stati studiati 12303 partecipanti allo studio ARIC ( A …

EMA ( European Medicines Agency )

EMA: il difetto nel device per la misurazione dell’INR nello studio ROCKET non influisce sulla sicurezza di Xarelto, un anticoagulante, impiegato nella fibrillazione atriale non-valvolare

L’EMA ( European Medicines Agency ) ha concluso che il difetto nel dispositivo per la misurazione dell’INR utilizzato nello studio ROCKET non cambia le conclusioni sulla sicurezza globale e sul rappor …

Tachicardia ventricolare & Ablazione

I risultati dello studio Thermocool VT hanno sollevato timori riguardo alla procedura, e in particolare: la percentuale del 50% di recidiva aritmica a 2 anni e la mortalità del 25% a 3 anni, così come la mancanza di associazione tra la non-inducibilità della tachicardia ventricolare e la sopravvivenza a lungo termine.

d’Avila e Singh hanno intitolato il loro editoriale: Ventricular Tachycardia Ablation – Are We Winning the Battle But Losing the War ?

Anche se c’è stata una riduzione delle ospedalizzazioni totali durante lo studio, l’ospedalizzazione secondaria per insufficienza cardiaca è rimasta invariata dopo l’ablazione della tachicardia ventricolare.

Pazienti con tachicardia ventricolare: l’ablazione transcatetere con radiofrequenza migliora i risultati a lungo termine

Dallo studio Thermocool VT è emerso che i pazienti con tachicardia ventricolare ricorrente sperimentano un minor numero di shock da defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) e di episodi di tac …

Medicina :: Database :: MediExplorer


Rischio di aritmie clinicamente significative quando Harvoni o Daklinza in combinazione con Sovaldi sono somministrati in concomitanza con Amiodarone

In accordo con l’EMA ( European Medicine Agency ) e l’Agenzia Italiana del Farmaco ( AIFA ), le aziende titolari dei medicinali Harvoni, Daklinza e Sovaldi hanno informato gli operatori sanitari riguardo a: • In pazienti in trattamento con … Leggi

Farmaci antibatterici: rischio di aritmie potenzialmente fatali con Azitromicina

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha avvertito gli operatori sanitari e il pubblico che il farmaco antibiotico Azitromicina ( Zithromax o Zmax; in Italia: Ribotrex, Trozocina, Zitromax et altri ) può causare cambiamenti anomali … Leggi

I disturbi respiratori durante il sonno aumentano il rischio di aritmie negli anziani

Il rischio di ectopia ventricolare complessa e di fibrillazione atriale aumenta con l’aumentare della gravità dei disturbi respiratori durante il sonno negli uomini anziani.Precedenti studi avevano dimostrato che i disturbi del respiro … Leggi

 

MedTv MedTv

MOTORI DI RICERCA IN MEDICINA – XAGENA

MediExplorer FarmaExplorer MedFocus Xapedia