Crea sito

Farmaci Newsletter

ALERT Farmaci !
Top News / Approvato negli Stati Uniti il primo inibitore PD-1 nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule squamoso, metastatico
L’immunoterapia oncologica potrà rivoluzionare il trattamento di molti tumori

Cancro del polmone non-a-piccole cellule, squamoso, in fase avanzata: l’FDA ha approvato Opdivo, il primo inibitore PD-1

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Opdivo ( Nivolumab ), un inibitore PD-1, nel trattamento del tumore al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC …

Efficacia di Nivolumab in monoterapia nel tumore del polmone non-a-piccole cellule, precedentemente trattato

Nivolumab ( Opdivo ) ha prodotto risposte durature e prolungata sopravvivenza globale nei pazienti con cancro del polmone non-a-piccole cellule, trattato in precedenza. Nivolumab è un anticorpo monoc …

News
NEUROLOGIA

A) L’Acido Folico associato a un Ace inibitore riduce il rischio di primo ictus

Enalapril associato a Acido Folico riduce il rischio di ictus nei pazienti con ipertensione

L’impiego combinato di Enalapril ( Enapren ) e Acido Folico nei pazienti con ipertensione è associato a un minor rischio di primo ictus. Yong Huo, della Peking University First Hospital di Pechino, …

B) Cefalea: risultati positivi per TEV-48125, un anticorpo monoclonale anti-CGRP

Anticorpi anti-CGRP: TEV-48125 ha incontrato gli endpoint primari e secondari nell’emicrania cronica

Sono stati presentati i risultati di uno studio di fase IIb che ha valutato l’efficacia, la sicurezza e la tollerabilità di due dosi di TEV-48125 per via sottocutanea, un anticorpo monoclonale anti-CG …

C) Sclerosi multipla progressiva: buone indicazioni per la Biotina ad alto dosaggio in uno studio di fase 3 

Per la prima volta un farmaco ha ridotto il tasso di progressione della malattia nella sclerosi multipla progressiva. Il farmaco è stato ben tollerato. MD1003 ( Biotina ad alto dosaggio ) potrebbe rivestire un importante ruolo nel trattamento della sclerosi multipla progressiva primaria e secondaria

Sclerosi multipla progressiva: promettenti risultati per la Biotina ad alto dosaggio

Un regime ad alto dosaggio di Biotina, una vitamina del gruppo B, idrosolubile, sembra essere efficace nei pazienti con sclerosi multipla progressiva primaria o secondaria. Un nuovo studio di fase …

CARDIOLOGIA

D) Inibitori PCSK9
Le statine rappresentano la terapia di prima scelta nei pazienti con alti valori di colesterolo LDL e a rischio di malattia cardiovascolare.L’impiego degli inibitori PCSK9 è in grado di produrre una ulteriore diminuzione dei livelli di colesterolo LDL del 50-60% quando questi anticorpi monoclonali sono impiegati assieme alle statine

Evolocumab, un inibitore PCSK9, associato alla terapia standard riduce gli eventi cardiovascolari in misura maggiore rispetto alla sola terapia standard

I dati a un anno degli endpoint esplorativi prespecificati degli eventi cardiovascolari negli studi di estensione, in aperto, di fase 2 ( OSLER-1 ) e di fase 3 ( OSLER-2 ) condotti con Evolocumab ( Re …

Anticorpi monoclonali con bersaglio PCSK9: l’effetto ipocolesterolemizzante di Alirocumab rimane costante nel lungo periodo

Sono stati presentati, durante il Meeting dell’American College of Cardiology ( ACC ) i dati a 18 mesi ( 78 settimane ) di uno studio di fase III condotto con Alirocumab ( Praluent ), che ha arruolato …

E) L’impiego della Digossina nella fibrillazione atriale appare associato a un aumento della mortalità ( +27% ). Il tasso di mortalità aumenta in modo rilevante soprattutto tra i pazienti con fibrillazione atriale e insufficienza renale ( +60-70% )

Aumentato rischio di morte per i pazienti con fibrillazione atriale che assumono la Digossina

I pazienti che assumono Digossina ( Eudigox, Lanoxin ) per controllare la fibrillazione atriale presentano un rischio di morire del 27% maggiore rispetto ai pazienti con fibrillazione atriale che non …

F) GLORIA-AF Register: nella fibrillazione atriale non-valvolare gli anticoagulanti orali sono sottoutilizzati. Nel Nord America l’Aspirina è ampiamente prescritta

Gli anticoagulanti orali sottoutilizzati nella prevenzione dell’ictus nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare

I dati dal Registro GLORIA-AF hanno indicato che i pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare ad alto rischio di ictus sono sottotrattati con gli anticoagulanti orali, e in questa popolazione di …

EMATOLOGIA

G) Novità nel trattamento del mieloma multiplo. L’FDA considera Elotuzumab un farmaco fortemente innovativo ( Breakthrough Therapy )

Elotuzumab più Lenalidomide e Desametasone ritarda la progressione nel mieloma multiplo

L’aggiunta dell’anticorpo monoclonale Elotuzumab a un regime standard per il mieloma multiplo recidivato / refrattario, in fase precoce, ha esteso la durata della remissione in media di 5 mesi. La …


Farmacovigilanza by AIFA

PRAC – L’Ibuprofene associato a un piccolo aumento del rischio cardiovascolare con dosaggi giornalieri di 2.400 mg o superiori

Il Comitato di Valutazione dei rischi per la farmacovigilanza ( PRAC ) dell’EMA ( European Medicines Agency ) ha completato una revisione che ha confermato un piccolo aumento del rischio di problemi c …

Rischio di aritmie clinicamente significative quando Harvoni o Daklinza in combinazione con Sovaldi sono somministrati in concomitanza con Amiodarone

In accordo con l’EMA ( European Medicine Agency ) e l’Agenzia Italiana del Farmaco ( AIFA ), le aziende titolari dei medicinali Harvoni, Daklinza e Sovaldi hanno informato gli operatori sanitari rigua …

Imnovid: nuove raccomandazioni per ridurre al minimo il rischio di grave epatotossicità, malattia polmonare interstiziale e insufficienza cardiaca

Sono state fornite, agli operatori sanitari, importanti informazioni sulla sicurezza che riguardano Pomalidomide ( Imnovid ). Il presente avviso si riferisce ai nuovi rischi identificati di grave epat …

La Codeina non deve essere utilizzata nei bambini al di sotto dei 12 anni di età per la tosse e il raffreddore

Il CMDh ha adottato all’unanimità nuove misure per ridurre al minimo il rischio di gravi effetti indesiderati, tra cui problemi di respirazione, con l’uso di medicinali contenenti Codeina quando vengo …

Gilenya: primo caso di leucoencefalopatia multifocale progressiva in un paziente con sclerosi multipla senza precedente trattamento con farmaci immunosoppressivi

Gli operatori sanitari sono stati informarti in merito ad un primo caso di leucoencefalopatia multifocale progressiva ( PML ) segnalato in un paziente con sclerosi multipla in trattamento con Fingoli …

Farmaci Newsletter di Aggiornamento

ALERT Farmaci !
Top News / Osteoporosi – Farmaci potenzialmente pericolosi: bifosfonati e Denosumab ( Prolia )

I bifosfonati, farmaci anti-osteoporosi, aumentano il rischio di grave fibrillazione atriale

Una revisione sistematica di studi randomizzati controllati e studi osservazionali ha mostrato che l’uso dei bifosfonati è associato a un aumento del 27% del rischio di fibrillazione atriale negli stu …
Studio su Chest

Rischio di grave fibrillazione atriale con i bifosfonati, farmaci per il trattamento della osteoporosi

Studi clinici hanno indicato una associazione tra uso dei bifosfonati e l’insorgenza di fibrillazione atriale. Tuttavia, i dati riguardanti il rischio di sviluppare fibrillazione atriale, ictus e mort …
Farmacovigilanza

Farmaci anti-osteoporosi: reazioni di ipersensibilità con Prolia

Negli Stati Uniti, l’FDA ( Food and Drug Administration ) ha modificato la scheda tecnica di Prolia ( Denosumab ), aggiungendo alle sezioni Warnings and Precautions, e Contraindications, il rischio di …
Medication Guide

Corretto impiego di Prolia, un farmaco per via iniettiva per il trattamento delle donne con osteoporosi

Prolia ( Denosumab ) è un anticorpo monoclonale umano ( IgG2 ) diretto contro RANKL, al quale si lega con elevata affinità e specificità, prevenendo l’attivazione del suo recettore RANK, presente sull …


Cardiologia

Adempas nel trattamento della ipertensione polmonare tromboembolica cronica e della ipertensione arteriosa polmonare

La Food and Drug Administration ( FDA) ha approvato Adempas ( Riociguat ) per il trattamento degli adulti con due forme di ipertensione polmonare. L’ipertensione polmonare è causata dalla pressione sa …

La Digossina associata a più alto rischio di mortalità nei pazienti con insufficienza cardiaca

La Digossina ( in Italia: Eudigox, Lanoxin ), un farmaco comunemente usato per il trattamento dei disturbi cardiaci, è risultato associato a un tasso più elevato di mortalità del 72% tra gli adulti co …  

Riduzione del colesterolo LDL: Alirocumab, un inibitore PCSK9, più efficace di Ezetimibe

Uno studio di fase 3 ha mostrato che Alirocumab, un anticorpo monoclonale anti-PCSK9, ha prodotto una maggiore riduzione dei livelli di colesterolo LDL, rispetto ad Ezetimibe ( Ezetrol, Zetia ) nei pazienti con ipercolesterolemia primaria e rischio cardiovascolare moderato.Dopo 24 settimane di trattamento, i livelli di colesterolo LDL sono risultati ridotti del 47.2% nel grupp […]

Opsumit nel trattamento della ipertensione arteriosa polmonare: approvazione da parte della FDA

La Food and Drug Administration ( FDA) ha approvato Opsumit ( Macitentan ), un nuovo farmaco per il trattamento dei pazienti adulti con ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ), una malattia cronica, …
Dermatologia

Studio PALACE 4 – Pazienti affetti da artrite psoriasica naïve a una precedente terapia con DMARD: Apremilast per os in monoterapia produce benefici clinici a lungo termine

Sono stati presentati i risultati dello studio a lungo termine di fase III, PALACE 4, su Apremilast, un inibitore della fosfodiesterasi 4 ( PDE4 ), in pazienti con artrite psoriasica, naive ai DMARD ( …

L’uso dei beta-bloccanti non migliora la sopravvivenza nei pazienti con melanoma

L’impiego dei beta-bloccanti non ha avuto effetto sulla sopravvivenza globale tra i pazienti con melanoma.Precedenti studi osservazionali e preclinici avevano suggerito che l’uso di beta-bloccanti avrebbe potuto rallentare la progressione del melanoma.In questo studio, i ricercatori hanno identificato i pazienti di età maggiore o uguale a 18 anni con melanoma cuta […]
Diabetologia

La Metformina può compromettere la capacità cognitiva dei pazienti con diabete mellito di tipo 2

In alcuni pazienti con diabete di tipo 2 il trattamento con la Metformina può causare deterioramento cognitivo che potrebbe essere alleviato con supplementazione a base di Vitamina B12 e di Calcio.Fin …

L’impiego di una sulfonilurea come terapia di prima linea associato a un aumento del rischio di mortalità per qualsiasi causa

Uno studio ha mostrato che la terapia di prima linea con sulfoniluree aumenta significativamente il rischio di mortalità nei pazienti con diabete mellito di tipo 2, rispetto al trattamento con Metform …

L’utilizzo di alte dosi di steroidi per la BPCO può aumentare il rischio di complicanze del diabete mellito

Uno studio, compiuto in Australia, ha mostrato che nei pazienti anziani con broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ) e con diabete come comorbidità, i corticosteroidi ad alte dosi sono associati a un aumentato rischio di complicanze correlate al diabete mellito, indipendentemente dal modo in cui gli steroidi vengono somministrati.E’ stato trovato che tra i 1. […]
Ematologia

Lenalidomide più Desametasone per mieloma multiplo smoldering di prima diagnosi ad alto rischio

Per i pazienti con mieloma multiplo non-sintomatico di prima diagnosi ( smoldering ), la terapia standard è l’osservazione fino allo sviluppo dei sintomi.Tuttavia, questo approccio non identifica i pazienti ad alto rischio che potrebbero trarre … Leggi

Pomalidomide, Ciclofosfamide e Prednisone nel mieloma multiplo recidivato o refrattario

Uno studio di fase 1/2 ha valutato la dose massima tollerata di Pomalidomide ( Imnovid ) e l’efficacia in combinazione con Ciclofosfamide e Prednisone in pazienti affetti da mieloma recidivato o refra …
Farmacovigilanza
Negli Stati Uniti, l’FDA ( Food and Drug Administration ) ha modificato la scheda tecnica di Prolia ( Denosumab ), aggiungendo alle sezioni Warnings and Precautions, e Contraindications, il rischio di …

Gravi reazioni cutanee dopo trattamento con Telaprevir, PegInterferone alfa e Ribavirina

La Food and Drug Administration ( FDA ) ha ricevuto segnalazioni di gravi reazioni cutanee, alcune ad esito fatale, nei pazienti che hanno assunto il farmaco per la epatite C cronica, Incivek ( Telapr …
Infettivologia
Gilead Sciences ha annunciato i risultati di due studi, lo studio VALENCE di fase 3 e lo studio LONESTAR-2 di fase 2, che stanno valutando Sofosbuvir, un analogo nucleotidico una volta al giorno, per …

Profilassi antimalarica: Lariam associato a rischio di reazioni avverse neuropsichiatriche

Lariam ( Meflochina ) può indurre disordini neuropsichiatrici potenzialmente gravi. Le più comuni reazioni neuropsichiatriche della Meflochina includono sogni anomali, insonnia, ansia e depressione. S …
Neurologia

Revisione della FDA: dubbi sulla efficacia e sicurezza di Lemtrada, un farmaco per la sclerosi multipla recidivante-remittente

I revisori dell’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ), hanno esaminato la documentazione che accompagna la domanda di autorizzazione al commercio di Alemtuzumab ( …

Rituximab efficace nel disturbo dello spettro della neuromielite ottica

Il trattamento individualizzato con Rituximab ( MabThera, Rituxan ) è efficace nel disturbo dello spettro della neuromielite ottica ( NMOSD ).La neuromielite ottica è una malattia autoimmune, rara, ca …

Demenza da malattia di Alzheimer: diuretici, sartani e ACE-inibitori riducono il rischio

Una analisi, compiuta da ricercatori della Johns Hopkins su più di 3.000 anziani statunitensi ha mostrato che l’assunzione di alcuni farmaci antipertensivi può ridurre il rischio di demenza dovuta a m …
Oncologia

Studio GRID: efficacia e sicurezza di Regorafenib nei tumori stromali gastrointestinali avanzati dopo fallimento di Imatinib e Sunitinib

Fino ad ora, solo Imatinib ( Glivec ) e Sunitinib ( Sutent ) hanno dimostrato benefici clinici nei pazienti con tumori stromali gastrointestinali ( GIST ), ma quasi tutti i tumori stromali gastrointes …  

Onartuzumab, associato ad Erlotinib, prolunga la sopravvivenza nel tumore del polmone non-a-piccole cellule MET-positivo

Uno studio di fase II ha mostrato che l’aggiunta di Onartuzumab a Erlotinib ( Tarceva ) ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione e la sopravvivenza globale nei pazienti con cancro ai polmoni non-a-piccole cellule MET-positivo, in fase avanzata.I pazienti MET-negativi trattati con i due farmaci hanno presentato esiti sfavorevoli.L’ […]

Studio CORRECT: monoterapia con Regorafenib per il cancro del colon-retto metastatico precedentemente trattato

Non ci sono opzioni di trattamento per i pazienti con carcinoma colorettale metastatico che progredisce dopo tutte le terapie standard approvate, ma molti pazienti mantengono un buon performance statu …

FDA: procedura di priorità per Ramucirumab nel trattamento del cancro gastrico

L’Agenzia statunitense FDA ( Food and Drug Administration ) ha concesso lo status di revisione prioritaria a Ramucirumab come trattamento in monoterapia per il carcinoma gastrico avanzato in pazienti con progressione della malattia dopo iniziale chemioterapia.Ramucirumab è un anticorpo umano che inibisce direttamente l’angiogenesi, bloccando in modo specific […]
Psichiatria

L’FDA ha approvato Brintellix, un antidepressivo

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Brintellix ( Vortioxetina ) per il trattamento degli adulti con disturbo depressivo maggiore. L’approvazione si basa su 6 studi clinici, che hanno dimostrato che il farmaco è efficace nel trattamento della depressione. Inoltre, è emerso che il trattamento […]

Efficacia di Nalmefene, al bisogno, nei pazienti con dipendenza da alcol

Lo studio ESENSE 2 ha valutato l’efficacia di impiego al bisogno di Nalmefene ( Selincro ), un modulatore del sistema oppioide nella riduzione del consumo di alcol nei pazienti con dipendenza da alcol …

Schizofrenia: Abilify Maintena, un agonista parziale della dopamina D2 in forma iniettabile una volta al mese, per il trattamento di mantenimento nei pazienti adulti stabilizzati con Aripiprazolo orale

Lundbeck e Otsuka Pharmaceutical hanno annunciato che il Comitato scientifico ( CHMP ) dell’EMA ( European Medicines Agency ) ha espresso un parere positivo su Abilify Maintena ( Aripiprazolo ), una formulazione depot per via intramuscolare, per il trattamento di mantenimento della schizofrenia nei pazienti adulti stabilizzati con Aripiprazolo orale ( Abilify ). L’ […]