Crea sito

Aritmologia Newsletter

ALERT Aritmologia !
Top News / Nuovi anticoagulanti orali

Europa: basso utilizzo dei nuovi anticoagulanti orali nei pazienti con fibrillazione atriale

Secondo un rapporto della Società Europea di Cardiologia, l’uso dei nuovi anticoagulanti orali nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare è basso, in Europa.L’European Society of Cardiology …
FDA – Food and Drug Administration

Mini-Sentinel Project: l’FDA rivaluterà la sicurezza di Pradaxa nella fibrillazione atriale non-valvolare

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha annunciato l’intenzione di condurre una valutazione della sicurezza di Dabigatran etexilato ( Pradaxa ), rispetto a Warfarin ( Coumadin ), nel trattamento dei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare.La valutazione rientra nel Progetto Mini-Sentinel.Dabigatran &egra […]
Farmacovigilanza

Eliquis, Pradaxa, Xarelto : nuovi anticoagulanti orali e fattori di rischio di sanguinamento

Eliquis ( Apixaban ), Pradaxa ( Dabigatran etexilato ) e Xarelto ( Rivaroxaban ) sono anticoagulanti orali che hanno recentemente ricevuto l’autorizzazione per indicazioni per le quali vengono usati d …

Altre News

Gestione della tachicardia ventricolare nel trattamento delle aritmie ventricolari complesse: esiti dopo ablazione

È stato studiato l’impatto della ablazione mediante catetere sulla recidiva di tachicardia ventricolare e sulla sopravvivenza in un gran numero di pazienti con malattia cardiaca strutturale trattata n …

Relazione tra intervallo QT prolungato e aumento del rischio di fibrillazione atriale

L’anormale ripolarizzazione atriale è importante nello sviluppo della fibrillazione atriale, ma nessuna misura diretta è disponibile in clinica.Ricercatori dell’UCSF ( University of California San Fra …

L’impiego di corticosteroidi durante l’isolamento della vena polmonare è associato a una più alta prevalenza di conduzione dormiente della vena polmonare

La recidiva di fibrillazione atriale dopo isolamento della vena polmonare ( PVI ) è associata a riconduzione della vena polmonare all’atrio sinistro.Lo scopo di uno studio è stato quello di determinar …

Trattamento continuato con Warfarin versus Dabigatran periprocedurale per ridurre ictus ed embolia sistemica nei pazienti sottoposti ad ablazione transcatetere della fibrillazione atriale o del flutter atriale sinistro

L’ablazione mediante catetere a livello dell’atrio sinistro nei pazienti con fibrillazione atriale richiede anticoagulazione periprocedurale per ridurre al minimo le complicanze tromboemboliche. Alti …

Efficacia e sicurezza di Apixaban rispetto a Warfarin per la prevenzione di ictus nella fibrillazione atriale

Nello studio ARISTOTLE ( Apixaban for Reduction in Stroke and Other Thromboembolic Events in Atrial Fibrillation ), Apixaban ( Eliquis ) rispetto a Warfarin ( Coumadin ) ha ridotto ictus ed embolia si …

 

MediExplorer: motore di ricerca EASY & FAST

Attività sessuale nei pazienti con aritmie, pacemaker e defibrillatori cardioverter impiantabili: raccomandazioni

L’attività sessuale è ragionevolmente praticabile dai pazienti con fibrillazione atriale o flutter atriale e frequenza ventricolare ben controllata ( Classe IIa, livello di evidenza C ).L’attività sessuale è ragionevolmente praticabile dai … Leggi

Rischio di aritmie maligne nei pazienti inizialmente sintomatici con sindrome di Wolff-Parkinson-White

La quantità disponibile di dati dettagliati a lungo termine nei pazienti con sindrome di Wolff-Parkinson-White è limitata, e non sono disponibili studi prospettici elettrofisiologici rivolti ai fattori predittivi di aritmia maligna.Tra 8.575 … Leggi

La profilassi con Magnesio solfato per via endovenosa in aggiunta a beta-bloccanti non previene le aritmie atriali dopo intervento chirurgico coronarico o valvolare

Le aritmie atriali rappresentano un’importante causa di morbilità dopo chirurgia cardiaca.Gli sforzi per la prevenzione di queste aritmie post-chirurgiche non hanno portato a risultati ottimali; la somministrazione di beta-bloccanti … Leggi

Aritmie notturne negli uomini anziani con disturbi respiratori del sonno ostruttivi e centrali

I tassi di aritmie cardiache aumentano con l’età e potrebbero essere associati a morbilità clinicamente significativa.Ricercatori della Case Western Riserve University a Cleveland negli Stati Uniti, hanno studiato … Leggi

Le aritmie ante-parto aumentano il rischio di complicanze avverse fetali

Nelle donne con malattia cardiaca, le aritmie sostenute possono produrre un aumentato rischio alla madre e al feto. Ricercatori della Toronto University ( Canada ) hanno determinato l’incidenza di recidive di aritmie durante la gravidanza … Leggi

 

Pediatria Newsletter

ALERT Pediatria !

Top News / Reazioni avverse da vaccini in età pediatrica – Report AIFA

Vaccinazione antipneumococcica: segnalazioni di sospette reazioni avverse per l’anno 2012

Nel 2012 le segnalazioni di sospette reazioni avverse al vaccino anti-pneumococco 13-valente sono state 596 di cui il 15.5% gravi, incluso un caso ad esito fatale già descritto in precedenza.Circa 89% …

Vaccinazioni contro morbillo, parotite, rosolia e varicella: segnalazioni di sospette reazioni avverse per l’anno 2012

Le segnalazioni ricevute nel 2012 per le vaccinazioni contro morbillo, parotite, rosolia e varicella riguardano essenzialmente i vaccini trivalenti MPR Priorix e M-M-R-VaxPro da soli o in co-somminist …

Vaccinazione antimeningococcica: segnalazioni di sospette reazioni avverse per l’anno 2012

Nel 2012 le segnalazioni di reazione avversa dopo vaccinazione contro il meningococco sono state 207 di cui 43 gravi ( 20.8% ) e tra queste in 8 casi il vaccino contro il meningococco era l’unico vacc …

Altre news

Obesità materna durante la gravidanza e mortalità prematura da evento cardiovascolare nei figli adulti

L’obiettivo di uno studio è stato quello di verificare se l’obesità materna durante la gravidanza fosse associata a un aumento della mortalità per eventi cardiovascolari nella prole adulta.Sono stati …

Virus respiratorio sinciziale e respiro sibilante ricorrente nei bambini pretermine sani

L’infezione da virus respiratorio sinciziale ( RSV ) è associata a successivo respiro sibilante ricorrente.Gli studi osservazionali non possono determinare se tale infezione sia la causa del respiro s …

Adenotonsillectomia per apnea del sonno nei bambini

L’adenotonsillectomia viene comunemente effettuata in bambini con sindrome da apnea ostruttiva del sonno, ma la sua utilità nel ridurre i sintomi, e migliorare i risultati cognitivi, comportamentali, …

La profilassi con Voriconazolo sembra migliorare la sopravvivenza nella leucemia mieloide acuta pediatrica

La profilassi con Voriconazolo ( Vfend ) è risultata associata a un miglioramento della sopravvivenza nei pazienti pediatrici con leucemia mieloide acuta. Tuttavia, alla base del miglioramento potrebbero esserci fattori secondari.Le infezioni fungine invasive sono una causa importante di morbilità e mortalità nella popolazione affetta da cancro in et&agrav […]

Il farmaco non-stimolante Atomoxetina non sembra associato a rischio di convulsioni nella popolazione pediatrica

I farmaci stimolanti utilizzati per il trattamento del deficit di attenzione e iperattività ( ADHD ) possono essere associati a un aumentato rischio di convulsioni. L’Atomoxetina ( Strattera ) è un fa …

 

MediExplorer: motore di ricerca EASY & FAST

Impatto dell’infezione da Metapneumovirus umano nei bambini più piccoli

L’impatto ospedaliero e ambulatoriale dell’infezione da metapneumovirus umano ( HMPV ) nei bambini più piccoli non è stato ben stabilito.È stato condotto uno studio prospettico, di sorveglianza di popolazione per malattia respiratoria acuta o … Leggi

Rischio di narcolessia in bambini e giovani che hanno ricevuto il vaccino AS03 adiuvato contro la pandemia da influenza A/H1N1 2009

È stato valutato il rischio di narcolessia nei bambini e negli adolescenti in Inghilterra selezionati per la vaccinazione con il vaccino ASO3 adiuvato per la pandemia A/H1N1 2009 ( Pandemrix ) a partire da ottobre 2009.È stata svolta una analisi … Leggi

Metformina nei bambini e negli adolescenti obesi

L’obesità infantile è sempre più associata al diabete mellito di tipo 2. La Metformina ( Glucophage ) riduce il rischio di diabete mellito di tipo 2 nei pazienti non-diabetici obesi adulti, ma l’evidenza nei bambini e nei giovani obesi sono … Leggi

Solfato di Magnesio nel asma acuto grave dei bambini

Sono disponibili poche evidenze che dimostrino l’effetto del Magnesio solfato ( MgSO4 ) nebulizzato nell’asma acuto grave dei bambini.Uno studio ha valutato l’effetto del trattamento con MgSO4 in pazienti pediatrici con asma acuto grave.Nello … Leggi

Rischio di disturbi respiratori per i bambini metabolizzatori ultra-rapidi che fanno uso di Codeina

La Codeina è un farmaco oppioide ampiamente utilizzato per alleviare il dolore. E’ utilizzato anche nel trattamento della tosse, anche se questo uso non è incluso nella revisione del Comitato per la Valutazione dei Rischi per la Farmacovigilanza … Leggi

Infarto Miocardico Newsletter

 

ALERT Infarto miocardico !
Top News / Possibile rischio di infarto miocardico con medicinali a base di Testosterone

L’FDA sta indagando sul rischio di eventi cardiovascolari con i prodotti a base di Testosterone

La FDA ( Food and Drug Administration ) sta compiendo indagini riguardo al rischio di ictus, infarto miocardico e mortalità negli uomini che assumono prodotti, approvati dall’Agenzia regolaria statunitense, a base di Testosterone.L’FDA ha deciso di riesaminare la sicurezza di questi medicinali sulla base della recente pubblicazione di due studi che hanno indicato […]

Altre News

Aspirazione del trombo durante infarto del miocardio con sopraslivellamento del tratto ST

L’effetto clinico della aspirazione intracoronarica di routine del trombo prima dell’intervento coronarico percutaneo ( PCI ) nei pazienti con infarto miocardico con sopraslivellamento del tratto ST ( …

Angioplastica preventiva nel infarto del miocardio

Nell’infarto acuto del miocardio con sopraslivellamento del tratto ST ( STEMI ), l’uso di intervento coronarico percutaneo ( PCI ) per il trattamento della arteria responsabile dell’infarto ( arteria …

Sildenafil e disfunzione diastolica dopo infarto miocardico acuto con frazione di eiezione conservata

La disfunzione diastolica è di frequente riscontro dopo infarto miocardico ed è caratterizzata da un aumento sproporzionato della pressione di riempimento durante l’esercizio fisico per mantenere la g

Defibrillatore cardioverter indossabile nei pazienti ad alto rischio di arresto cardiaco precoce post-infarto

Uno studio ha descritto l’uso del defibrillatore cardioverter esterno indossabile ( WCD ) durante i periodi di attesa dopo infarto miocardico per i pazienti ad alto rischio di arresto cardiaco improvv …

 

MediExplorer: motore di ricerca EASY & FAST
 

Ictus trombotico e infarto del miocardio con la contraccezione ormonale

Benché molti studi abbiano valutato il rischio di tromboembolismo venoso con i più nuovi farmaci per la contraccezione orale, pochi hanno esaminato l’ictus trombotico e l’infarto del miocardio, e i risultati sono contrastanti.In uno studio … Leggi

Interruzione di Aspirina a basso dosaggio e rischio di infarto del miocardio

Uno studio nidificato caso-controllo ha valutato il rischio di infarto miocardico e morte per malattia coronarica dopo la sospensione di Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) a basso dosaggio nei pazienti sottoposti a cure primarie con una storia di … Leggi

Acidi grassi n-3 ed eventi cardiovascolari dopo infarto del miocardio

I risultati di studi prospettici di coorte, randomizzati e controllati, hanno fornito le prove dell’effetto protettivo degli Acidi grassi n-3 contro le malattie cardiovascolari.Uno studio ha esaminato l’effetto degli Acidi grassi Omega-3 ( PUFA n-3 … Leggi

Infarto del miocardio e ictus associati a regimi antipertensivi a due farmaci basati sui diuretici

Uno studio di popolazione e caso-controllo ha esaminato l’associazione di infarto miocardico e ictus incidente con molti regimi a base di farmaci anti-ipertensivi comunemente utilizzati.I casi ( n=353 ) avevano un’età compresa tra 30 e 79 … Leggi

Sindrome coronarica acuta: Prasugrel più efficace di Clopidogrel nel ridurre l’incidenza di infarto del miocardio spontaneo e procedurale

Prasugrel ( Efient ) è una tienopiridina che riduce nuovi o ricorrenti infarti del miocardio rispetto al Clopidogrel ( Plavix ) nei pazienti con sindromi coronariche acute che si sottopongono a intervento coronarico percutaneo ( PCI ).Questo … Leggi

Aggiornamento in Cardiologia

ALERT Cardiologia !

Top News / Alirocumab & Eventi cardiovascolari

ODYSSEY Outcomes: Alirocumab riduce gli eventi cardiovascolari nella popolazione con sindrome coronarica acuta

La riduzione delle LDL a livelli molto bassi con l’inibitore di PCSK9 Alirocumab ( Praluent ) riduce il rischio di eventi cardiovascolari avversi maggiori e la mortalità per qualsiasi causa nei pazien …

Focus: Infarto miocardico & Infiammazione

Canakinumab riduce i tassi di eventi cardiovascolari maggiori tra i pazienti con diabete mellito e tra i pazienti con malattia renale cronica, sopravvissuti ad infarto miocardico

Due nuove analisi dei dati di oltre 10.000 sopravvissuti ad infarto miocardico sono stati presentati dai ricercatori del Brigham e Women’s Hospital ( BWH ) [ Boston, USA ] nel corso del 2018 American …

Focus: Diabete & Sicurezza cardiovascolare

Studio CVD-REAL 2: gli inibitori SGLT2 riducono il rischio di eventi cardiovascolari e di mortalità nel diabete di tipo 2

I pazienti con diabete mellito di tipo 2 trattati con inibitori del cotrasportatore di sodio-glucosio di tipo 2 hanno mostrato un rischio ridotto di ospedalizzazione, morte, ictus e infarto miocardico …

Maggiore beneficio cardiovascolare con Canagliflozin nei pazienti con precedente scompenso cardiaco

I nuovi dati dello studio CANVAS hanno mostrato che nei pazienti con diabete mellito di tipo 2, Canagliflozin ( Invokana ) riduce il rischio di morte cardiovascolare o di ospedalizzazione per scompens

Farmacovigilanza

FDA: l’antibiotico Claritromicina può essere rischioso per i pazienti con malattie cardiache

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha annunciato che gli operatori sanitari dovrebbero essere cauti nel prescrivere l’antibiotico Claritromicina ai pazienti con malattie cardiache a causa del pot …

 

MediExplorer.it: Database di News tratte dalla Letteratura internazionale
www.mediexplorer.it

Farmaci ipocolesterolemizzanti: Evolocumab riduce del 20% il rischio di eventi cardiovascolari maggiori nei pazienti con alti livelli di colesterolo LDL

Lo studio FOURIER, su 27.564 pazienti, ha stabilito per la prima volta che ridurre al massimo i livelli di colesterolo…

Effetto della combinazione Sacubitril e Valsartan rispetto a Enalapril sul controllo glicemico in pazienti con insufficienza cardiaca e diabete mellito: analisi post hoc dello studio PARADIGM-HF

Il diabete mellito è un fattore di rischio indipendente per la progressione dell’insufficienza cardiaca. Sacubitril e Valsartan ( Entresto ),…

Fibrillazione atriale non-valvolare e prevenzione dell’ictus, Edoxaban è efficace e più sicuro del Warfarin anche nei pazienti a più alto rischio

Edoxaban ( Lixiana ) è altrettanto efficace e più sicuro del Warfarin ( Coumadin ) per tutti i pazienti affetti…

 

Aggiornamento in Reumatologia

Reumatologia ALERT

Top News / Spondilite anchilosante & Rischio cardiovascolare

I pazienti con spondilite anchilosante presentano una più ridotta funzione del ventricolo sinistro

I pazienti con spondilite anchilosante hanno una più ridotta funzione sistolica del ventricolo sinistro, come determinato dallo strain longitudinale globale, indipendentemente dai fattori di rischio c …

Artrite psoriasica

Artrite psoriasica: attività di malattia più elevata a 6 mesi dopo il parto

Tra le donne con artrite psoriasica periferica durante e dopo la gravidanza, l’attività di malattia è risultata più alta a 6 mesi dopo il parto, ma in generale era bassa e stabile dalla pre-gravidanza …

Artrite reumatoide

Artrite reumatoide attiva: il trattamento a lungo termine con Baricitinib risulta ben tollerato

Nonostante un elevato rischio di infezione, in particolare per l’herpes zoster, Baricitinib ( Olumiant ) è risultato, in generale, ben tollerato tra i pazienti con artrite reumatoide attiva da moderat …

Gotta

Iperuricemia asintomatica associata a maggior rischio di gotta

L’iperuricemia asintomatica è comune tra gli individui sani di mezza età ed è associata a un aumentato rischio di gotta negli uomini e nelle donne. Si ritiene che dal 10 al 20% dei soggetti con ipe …

L’Allopurinolo riduce il rischio di declino della funzione renale nei pazienti con gotta

Tra i pazienti con gotta, il trattamento con almeno 300 mg di Allopurinolo al giorno è risultato associato a un rischio ridotto del 13% del declino della funzione renale. Non ci sono dati evidenti …

Farmaci anti-TNF

Nessun aumento del rischio di infezione dopo esposizione in utero ai farmaci anti-TNF-alfa

L’esposizione in utero al fattore di necrosi antitumorale ( TNF ) non sembra avere un impatto a lungo termine sullo sviluppo di un bambino, includendo il sistema immunitario e lo sviluppo psicomotorio …

MediExplorer.it: Database di News tratte dalla Letteratura internazionale
www.mediexplorer.it

L’uso di farmaci biologici è correlato a ridotto rischio cardiovascolare nell’artrite infiammatoria

I pazienti con artrite infiammatoria che stanno attualmente utilizzando i farmaci biologici hanno un rischio significativamente ridotto di eventi cardiovascolari….

Paradosso del fumo nello sviluppo dell’artrite psoriasica tra i pazienti con psoriasi

Il fumo è associato a un aumentato rischio di artrite psoriasica ( PsA ) nella popolazione generale, ma non tra i…

Associazione tra spondilite anchilosante e parodontite cronica

La spondilite anchilosante è un tipo di malattia reumatica infiammatoria cronica. È stato suggerito che le malattie reumatiche possano avere…

 

Aggiornamento in Neurologia

Neurologia ALERT

Top News / Ictus ischemico acuto

Alteplase non superiore all’Aspirina riguardo al miglioramento dell’esito funzionale a 90 giorni nell’ictus ischemico acuto

Il trattamento con Alteplase ( Activase, Actilyse ) in pazienti con ictus ischemico acuto con deficit minori non-invalidanti non è risultato associato a una maggiore probabilità di ottenere un esito f …

Malattia di Parkinson

Prasinezumab, l’anticorpo monoclonale anti-alfa-sinucleina mostra sicurezza e tollerabilità nella malattia di Parkinson

In uno studio, Prasinezumab, un anticorpo monoclonale anti-alfa-sinucleina, ha dimostrato sicurezza e tollerabilità accettabili in pazienti con malattia di Parkinson. Un totale di 80 pazienti …

Sclerosi multipla

Sclerosi multipla recidivante e sclerosi multipla primariamente progressiva, approvato nell’Unione Europea Ocrevus

La Commissione europea ha autorizzato l’immissione in commercio di Ocrevus ( Ocrelizumab ) per il trattamento dei pazienti con forme recidivanti attive di sclerosi multipla definite da caratteristiche …

Focus: Emicrania

Fremanezumab può aiutare a ridurre l’abuso di farmaci nell’emicrania cronica

Il trattamento con Fremanezumab può aiutare a ridurre l’uso eccessivo di farmaci e il numero di giorni di uso acuto di farmaci in soggetti con emicrania cronica, secondo una ricerca presentata all’Ame …

Eptinezumab può fornire una riduzione rapida ed efficace dei giorni di emicrania mensili

Eptinezumab può essere una opzione rapida ed efficace per la prevenzione dell’emicrania cronica, secondo i risultati dello studio PROMISE-2. Eptinezumab, un anticorpo monoclonale umanizzato contro …

MediExplorer.it: Database di News tratte dalla Letteratura internazionale
www.mediexplorer.it

Everolimus per il trattamento nel lungo periodo della epilessia nella sclerosi tuberosa

E’ stato valutato il beneficio e la sicurezza a lungo termine di Everolimus ( Afinitor ) per il trattamento della…

Solanezumab per la demenza lieve da malattia di Alzheimer: studio EXPEDITION3

La malattia di Alzheimer è caratterizzata da placche di beta-amiloide ( A-beta ) e da grovigli neurofibrillari. L’anticorpo monoclonale umanizzato…

La malattia di Parkinson appare correlata al melanoma

Uno studio retrospettivo di coorte ha evidenziato che i pazienti con malattia di Parkinson o con melanoma presentano un rischio…

 

Aggiornamento in Oftalmologia by Xagena

ALERT Oftalmologia !

Top News / Oftalmopatia di Basedow / Glaucoma

Un nuovo anticorpo monoclonale per la cura dell’oftalmopatia correlata ai disturbi della tiroide

Una ricerca internazionale ha testato con esito positivo un nuovo farmaco per la cura dell’oftalmopatia correlata ai disturbi della tiroide, una malattia a tutt’oggi non trattata in modo soddisfacente …

Glaucoma: la Citicolina può rallentare la progressione della malattia

Uno studio ha mostrato che l’utilizzo della Citicolina, già impiegata per il trattamento di alcune patologie neurodegenerative, quali la malattia di Alzheimer, la malattia di Parkinson, l’ictus e la d …

News

Iontoforesi corneale: i benefici del cross-linking nel trattamento del cheratocono

Nuove possibilità di cura per il cheratocono grazie alla tecnica mini-invasiva di iontoforesi con intervento di cross-linking. La terapia definitiva è il trapianto di cornea ma grazie a questa tecni …

Utilità dello Spironolattone nella corioretinopatia sierosa centrale acuta

Per i pazienti con corioretinopatia sierosa centrale acuta, lo Spironolattone per os è più efficace dell’osservazione, e assorbe più rapidamente il liquido sottoretinico. Nei pazienti con corioret …

Prevenzione

Bere una o più tazze di tè caldo riduce il rischio glaucoma del 74%

Le persone che, ogni giorno, bevono tè caldo presentano una minore possibilità di soffrire di glaucoma rispetto a coloro che non consumano questa bevanda. Uno studio ha mostrato che chi consumava …

Terapia genica

L’FDA ha approvato Luxturna per la distrofia retinica ereditaria

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Luxturna per il trattamento dei bambini e degli adulti con distrofia retinica associata a mutazioni biallelic …

L’uso prolungato dei contraccettivi orali può aumentare il rischio di ipertensione oculare e di glaucoma

Le donne di 40 anni d’età o superiore che hanno fatto uso di contraccettivi orali possono andare incontro a un…

Antibiotici: correlazione tra uso di fluorochinoloni e distacco della retina

I fluorochinoloni sono associati a problemi di distacco di retina, secondo uno studio canadese. La condizione può portare a cecità…

Rischio di fratture a seguito di intervento per la cataratta

La menomazione visiva è un fattore di rischio noto per le fratture. Poco si sa circa l’associazione tra intervento per…

Aggiornamento in Ginecologia by Xagena

ALERT Ginecologia !

Top News / Gravidanza

Il Paracetamolo assunto in gravidanza ritarda lo sviluppo del linguaggio nei bambini

I bambini nati da madri che hanno assunto Paracetamolo durante la gravidanza presentano una maggiore probabilità di ritardo del linguaggio. Queste le conclusioni di uno studio dell’Icahn School of M …

News

Dolore renale cronico, un raro disturbo, ma invalidante, che colpisce in modo particolare le donne

Una ricerca condotta presso la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma e l’Università Cattolica in collaborazione con la New York University, ha scoperto che il dolore renale cronico è …

OncoGinecologia

Carcinoma dell’ovaio con mutazione BRCA: inibitori PARP

Il tumore all’ovaio rappresenta il 30% circa dei tumori dell’apparato genitale femminile ed il 3% di tutti i tumori femminili. Nel 15-20% dei casi si riscontra un aspetto familiare o ereditario che …

Tumore alla mammella: cellule residue dormienti dopo terapia adiuvante e recidive dopo 15-20 anni

Un articolo sul tumore alla mammella, pubblicato sulla rivista Nature da Giuseppe Curigliano, dell’Istituto Europeo di Oncologia ( IEO ) e Università di Milano, e Fatima Cardoso del Champalimaud Clin …

Immunoterapia oncologica: la sopravvivenza negli uomini è doppia rispetto alle donne

Una meta-analisi di 20 studi clinici randomizzati condotti su più di 11.000 pazienti con tumore avanzato, realizzata da ricercatori dell’Istituto Europeo di Oncologia ( IEO ) e pubblicata su Lancet On …

Tumore alla mammella in donne con alto indice di massa corporea: ridotta incidenza di recidive con Ketorolac intraoperatorio

La somministrazione dell’antinfiammatorio Ketorolac ( anche noto come Toradol ) durante la rimozione del tumore primitivo alla mammella in donne in sovrappeso o obese ( alto BMI, indice di massa corpo …

Nuova revisione dell’uso del Valproato in gravidanza e nelle donne in età fertile

L’EMA ( European Medicines Agency ) ha iniziato una revisione relativa all’uso dei medicinali contenenti Valproato nel trattamento di donne…

Contraccezione ormonale di emergenza a base di Levonorgestrel: nuove raccomandazioni per le utilizzatrici di farmaci induttori degli enzimi epatici

Viene raccomandato alle donne che desiderano ricorrere alla contraccezione di emergenza e che hanno usato un medicinale che induce gli…

Bassi livelli di vitamina D associati a depressione nelle giovani donne

L’insufficienza di vitamina D può aumentare le probabilità di sintomi depressivi nelle giovani donne. Lo studio ha misurato i livelli…

Aggiornamento in Dermatologia by Xagena

ALERT Dermatologia !

Top News / Pemfigo volgare

L’FDA ha approvato Rituxan per il pemfigo volgare

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Rituximab ( Rituxan ) per il trattamento dei pazienti adulti con pemfigo vulgaris medio-grave, una rara malat …

Novità in Terapia: Psoriasi

Trattamento della psoriasi, l’EMA ha autorizzato un nuovo farmaco: Dimetilfumarato

La psoriasi, malattia della pelle che in un terzo dei casi evolve e diventa di grado severo, interessa oltre tre milioni gli Italiani. Chi ne è affetto, spesso, non ne conosce i sintomi e non si rec …

Novità in Terapia: Dermatite atopica

Dermatite atopica, efficacia di Dupilumab negli adolescenti

Sono stati presentati i risultati di fase 3 di Dupilumab ( Dupixent ) negli adolescenti con dermatite atopica moderata-grave non adeguatamente controllata. Lo studio, condotto su adolescenti ( 12-17 …

Farmacovigilanza:

Il diuretico Idroclorotiazide può aumentare il rischio di melanoma

I pazienti classificati come grandi utilizzatori di Idroclorotiazide hanno mostrato un rischio più elevato di melanoma. Uno studio, pubblicato nel 2016 sul Journal of American College of Cardiology …

Focus: Melanoma

Melanoma: i pazienti in sovrappeso rispondono meglio alle nuove terapie

Gli uomini in sovrappeso o obesi, colpiti da melanoma metastatico rispondono meglio alle terapie mirate e all’immunoterapia oncologica, rispetto a chi è normopeso. In particolare si osserva un migli …

Braftovi più Mektovi per melanoma positivo alla mutazione BRAF V600E, V600K: approvato dalla FDA

L’ FDA ( US Food and Drug Administration ) ha concesso l’approvazione alla terapia di associazione Encorafenib ( Braftovi ) e Binimetinib ( Mektovi ) per il trattamento dei pazienti con melanoma posi …

 

Trattamento con Rituximab per dermatite erpetiforme recalcitrante

La dermatite erpetiforme è una condizione autoimmune con vesciche osservata nel contesto della celiachia. Mentre di solito è gestita con dieta…

Acne: l’uso degli antibiotici per via sistemica deve essere limitato nel tempo per la possibile insorgenza di resistenza

Uno studio retrospettivo ha mostrato che i pazienti che soffrono di una forma grave di acne tendono a ricevere un…

Sicurezza ed efficacia dell’inibitore di JAK Tofacitinib nei pazienti con alopecia areata

L’alopecia areata è una malattia autoimmune caratterizzata da perdita di capelli mediata da cellule T CD8+. Non esistono terapie efficaci…

 

Aggiornamento in Neurologia by Xagena

 

ALERT Neurologia !
Top News / Malattia di Parkinson

L’FDA ha approvato Xadago, un farmaco per il trattamento della malattia di Parkinson

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Xadago ( Safinamide ) compresse come trattamento addizionale per i pazienti con malattia di Parkinson che stanno assumendo Levodopa / Carbidopa e …

Focus :: Bassi livelli di colesterolo LDL & Funzione cognitiva

Evolocumab riduce il colesterolo LDL senza danni alla memoria

Uno studio presentato all’Annual Scientific Session dell’American College of Cardiology ( ACC ), ha dimostrato che Evolocumab ( Repatha ), somministrato ai pazienti già in trattamento con statine, rid …

Approfondimenti

Evolocumab riduce il rischio di eventi cardiovascolari nei pazienti con malattia cardiaca o vascolare già in trattamento con statine

Evolocumab ( Repatha ), un inibitore di PCSK9, ha mostrato di ridurre in modo marcato i livelli del colesterolo LDL ( lipoproteina a bassa densità ), e anche il rischio di eventi cardiovascolari nei …

News

Microbiota intestinale: alcuni batteri rallentano la progressione della sclerosi laterale amiotrofica

La sclerosi laterale amiotrofica ( SLA ) è una malattia neurodegenerativa in grado di provocare la morte dei neuroni che controllano il movimento. Nei pazienti che ne soffrono si osserva una progressi …

Emicrania correlata a ictus ischemico da dissezione dell’arteria cervicale

Uno studio ha trovato una associazione tra emicrania e ictus ischemico causato da dissezione dell’arteria cervicale ( CEAD ). Fino al 20% degli ictus nei giovani adulti hanno alla base la dissezion …

Malattia di Parkinson in fase avanzata

Approcci con farmaci non-orali per la gestione di questioni clinicamente rilevanti ancora in sospeso nella malattia di Parkinson: Consenso da una indagine internazionale

1. Introduzione

La malattia di Parkinson ( PD ) è caratterizzata da sintomi motori, quali bradicinesia, rigidità, tremore e instabilità posturale. Nelle sue prime fasi, il trattamento con terapie dopaminergiche orali è di solito efficace; tuttavia, quando la malattia motoria progredisce, queste terapie non forniscono più adeguato controllo dei sintomi, che vanno da fluttuazioni motorie e non-motorie a discinesie.

In questa fase, è importante assicurare un tempestivo invio dei pazienti a uno specialista dei disturbi del movimento prima del deterioramento della qualità di vita ( QoL ) e dello sviluppo di complicanze della malattia in progressione. Può essere opportuno prendere in considerazione trattamenti con dispositivo quando le fluttuazioni motorie diventano refrattarie ad aggiustamenti dei farmaci orali / transdermici, e quando questi aggiustamenti sono tipicamente complicati dalla insorgenza ( o dal peggioramento ) della discinesia. ( CONTINUA )

Confronto con Avonex: Ozanimod, un inibitore orale della sfingosina, riduce il tasso di recidiva annualizzato nei pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente

Nello studio SUNBEAM condotto in pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente, Ozanimod per os ha raggiunto l’endpoint primario di efficacia, rappresentato…

MMF è un approccio promettente per bloccare lo stress ossidativo, la neuroinfiammazione, e la disfunzione mitocondriale come intervento terapeutico nella malattia di Parkinson

Un approccio promettente per i neuroterapeutici comporta l’attivazione della via di segnalazione Nrf2 [ fattore di trascrizione nucleare eritroide-2 ]…

Le statine possono ridurre il rischio di sviluppare malattia di Alzheimer ?

Le statine sono farmaci noti per la loro capacità di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, contribuendo a ridurre…