Crea sito

Aggiornamento in Psichiatria by Xagena

 

ALERT Psichiatria !
Top News / L’assunzione contemporanea di un antidepressivo e di un antinfiammatorio può essere pericolosa

L’uso combinato di farmaci antidepressivi e di farmaci antinfiammatori aumenta il rischio di emorragia intracranica

I risultati di uno studio di coorte, retrospettivo, abbinato a punteggio di propensione, ha indicato un più alto rischio di emorragia intracranica tra i pazienti, soprattutto di sesso maschile, a cui …

Nuovi farmaci antidepressivi: Vortioxetina & Ketamina

Efficacia della Vortioxetina sulla funzione cognitiva nel disturbo depressivo maggiore

Uno studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo e con sostanza attiva ( Duloxetina 60 mg [ Cymbalta ] ), ha valutato l’efficacia e la sicurezza della Vortioxetina ( 1 …

La Ketamina come possibile trattamento per la depressione grave, non-responder ad altri trattamenti

Uno studio di piccole dimensioni ha trovato che alcune persone con depressione grave hanno risposto in modo soddisfacente al trattamento con Ketamina. La Ketamina è stata approvata come farmaco ane …

News

Paliperidone palmitato una volta al mese riduce il rischio di recidiva di sintomi psicotici, depressivi e maniacali e mantiene la funzionalità nel disturbo schizoaffettivo

Il disturbo schizoaffettivo è una malattia complessa per la quale il trattamento ottimale non è ben definito. Sono stati presentati i risultati del primo studio controllato di prevenzione delle ri …

I bambini con sindrome del QT lungo trattati per il disturbo da deficit di attenzione / iperattività presentano un aumentato rischio cardiaco

Da uno studio è emerso che i pazienti pediatrici con sindrome del QT lungo, in trattamento con farmaci per il disturbo da deficit di attenzione / iperattività ( ADHD ) sono ad aumentato rischio di eve …


Focus On: FDA – Stati Uniti

L’FDA ha approvato Rexulti per la schizofrenia e il disturbo depressivo maggiore negli adulti

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Rexulti ( Brexpiprazolo ) per il trattamento degli adulti affetti da schizofrenia e come terapia aggiuntiva a …

FDA: cambiamenti nella scheda tecnica del farmaco per smettere di fumare Vareniclina per potenziale interazione tra alcol e rari rischi di crisi convulsive

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha aggiornato la scheda tecnica del farmaco per smettere di fumare, Vareniclina ( Chantix; in Europa: Champix ), per evide …

FarmaExplorer.it: il Database di News per i Medici 

Proporzione di pazienti con primo episodio di psicosi attribuibile ad uso di Cannabis ad alta potenza

Il rischio degli individui che hanno effetti negativi derivanti dall’uso di stupefacenti ( ad esempio, alcol ) dipende generalmente dalla frequenza di utilizzo e dalla potenza della droga utilizzata. E’ stato studiato come l’utilizzo frequente … Leggi

Psicosi associata a malattia di Parkinson: efficacia e tollerabilità della Pimavanserina

Un’analisi combinata di due studi di fase 3, controllati con placebo è stato condotto per valutare ulteriormente l’efficacia della Pimavanserina ( Nuplazid ) nella psicosi associata alla malattia di Parkinson ( PDP ). Hanno preso parte allo … Leggi

Disfunzione sessuale nei pazienti clinicamente stabili con disturbo bipolare in trattamento con Litio

Ci sono dati limitati sulla prevalenza delle disfunzioni sessuali nei pazienti con disturbo bipolare in trattamento con Litio ( Carbolithium ). È stata valutata la prevalenza di disfunzioni sessuali nei pazienti con disturbo bipolare in … Leggi

Aggiornamento sui Farmaci by Xagena

ALERT Farmaci !

Top News / OncoPneumologia / Nuova era nel trattamento del tumore del polmone con gli inibitori del checkpoint immunitario da soli o associati alla terapia target

Immunoterapia oncologica: Atezolizumab nei pazienti con tumore polmonare avanzato esprimente PD-L1

L’immunoterapia con Atezolizumab risulta attiva nei pazienti con tumore polmonare avanzato esprimente PD-L1, a prescindere dalla linea di trattamento nello studio BIRCH. Un più prolungato follow-up n …

Opdivo associato a un beneficio di sopravvivenza nel tumore del polmone non-a-piccole cellule squamoso e non-squamoso, l’FDA ha ampliato le indicazioni d’uso

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Opdivo ( Nivolumab ) per il trattamento dei pazienti con tumore del polmone non-a-piccole cellule in fase avanzata ( metastatico ) la cui malattia ..

Tumore del polmone non a piccole cellule avanzato, l’FDA ha approvato Keytruda per i pazienti i cui tumori esprimono PD-L1

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha concesso l’approvazione accelerata per Keytruda ( Pembrolizumab ) per il trattamento dei pazienti con tumore del polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) ava …

FDA ( Food and Drug Administration )

L’FDA ha approvato Tagrisso per il trattamento del carcinoma polmonare non-a-piccole cellule avanzato con mutazione T790M in EGFR

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha concesso l’approvazione accelerata a un farmaco orale per il trattamento di pazienti con tumore del polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ). Tagrisso ( Osi …

Focus On: CardioMetabolismo

La sindrome metabolica è una condizione caratterizzata da un rischio cardiovascolare almeno moderato sia per la comparsa di diabete mellito di tipo 2, sia per il manifestarsi di malattie cardiovascolari sia, infine, per la comparsa progressiva di insufficienza renale cronica.

La definizione di sindrome metabolica si fonda sulla presenza di almeno tre di cinque fattori di rischio cardio-metabolico che la caratterizzano: oltre alla larghezza del girovita ( 102 cm nell’uomo ed 88 cm nella donna ), gli altri parametri per la diagnosi della sindrome sono una pressione massima più alta di 130 mmHg e/o quella minima superiore a 85 mmHg ( oppure ipertensione arteriosa in terapia ), una glicemia a digiuno eguale o superiore a 100 mg/dl ( oppure la presenza nota di diabete mellito in  terapia ipoglicemizzante ); i trigliceridi eguali oppure oltre 150 mg/dl ( o una cura ipolipemizzante in atto ); il colesterolo HDL inferiore a 40 mg/dl nell’uomo o 50 mg/dl nella donna.

AIFA & EMA

CHMP: parere positivo per Imlygi, una terapia avanzata per il melanoma non-operabile con metastasi regionali o distali senza coinvolgimento di ossa, cervello, polmoni o altri organi viscerali

Nel corso del meeting di ottobre, il Comitato per i medicinali per uso umano ( CHMP ) dell’EMA ( Agenzia Europea dei medicinali ) ha raccomandato l’approvazione di Talimogene laherparepvec ( Imlygic ) …

 

MediExplorer.it: il Database di News per i Medici 

Gli inibitori della pompa protonica possono aumentare il rischio di infarto miocardico

I ricercatori hanno valutato i dati su 2.9 milioni di pazienti per valutare il possibile legame tra impiego dell’inibitore della pompa protonica ( PPI ) e rischio cardiovascolare. I dati sono stati ottenuti dal database STRIDE della … Leggi

Uso degli inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 per la disfunzione erettile e rischio di melanoma maligno

L’obiettivo per i farmaci orali per la disfunzione erettile, gli inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 ( PDE5 ), è parte di un percorso coinvolto nello sviluppo del melanoma maligno. È stato segnalato di recente un aumento del rischio di … Leggi

Effetto antitumorale dell’Aspirina: conferma da altri tre studi

La decisione di US Preventive Services Task Force ( USPSTF ) negli Stati Uniti di raccomandare l’assunzione quotidiana di bassi dosaggi di Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) per ridurre il rischio di cancro del colon-retto è stata sostenuta da … Leggi

Aggiornamento in Ginecologia by Xagena

ALERT Ginecologia !
Top News / Prevenzione del cancro al seno / Screening mammografico

Lo screening mammografico è più vantaggioso per le donne di età compresa tra 50 e 74 anni. Decisione caso per caso per le donne di età da 40 a 49 anni

Il Preventive Services Task Force statunitense ( Task Force ) ha pubblicato una bozza di raccomandazioni sullo screening per il cancro al seno. La Task Force, un gruppo indipendente di Esperti nella …

APPROFONDIMENTI

Breast cancer: harms of screening mammography

Mammography screening may be effective in reducing breast cancer mortality in certain populations, but it can pose harm to women who participate. The limitations are best described as false-positives …

Breast cancer: individualizing mammography screening decisions

For a woman in the United States, the average lifetime risk of breast cancer is about 12.3%; the 10-year risks of invasive breast cancer at ages 40, 50, and 60 years are 1.5%, 2.3%, and 3.5% respectiv …

Breast cancer: very little or no reduction in the incidence of advanced cancers with mammographic screening

A variety of estimates of the benefits and harms of mammographic screening for breast cancer have been published and national policies vary. The objective of a review was assess the effect of scree …

News

Nati vivi dopo il trapianto di utero

Il trapianto di utero è il primo trattamento disponibile per l’infertilità uterina assoluta, causata dalla mancanza di utero o dalla presenza di un utero non-funzionale. 11 tentativi di trapianto di …

La rimozione delle ovaie può migliorare la sopravvivenza nelle donne con cancro al seno e mutazione nel gene BRCA1

Le donne con una mutazione genica associata ad alto rischio di tumore alla mammella e tumore all’ovaio presentano una migliore probabilità di sopravvivenza se le ovaie e le tube di Falloppio vengono r …

I bambini nati mediante tecniche di riproduzione assistita presentano modificazioni della funzione cardiaca

A cinque anni di età, i bambini concepiti con tecniche di procreazione medicalmente assistita possono presentare differenze nella funzione cardiaca rispetto ai bambini concepiti naturalmente. Alcun …

L’allattamento al seno può ridurre la recidiva di tumore alla mammella

Le donne che allattare al seno i propri bambini e poi sviluppano cancro alla mammella hanno meno probabilità di andare incontro a recidive tumorali o di morire a causa del tumore rispetto alle donne c …

Focus On: Infezioni del tratto urinario

Dubbi sull’efficacia della Nitrofurantoina nelle infezioni del tratto urinario nelle donne

Uno studio di ricercatori canadesi ha mostrato che l’antibiotico più comunemente prescritto per la vescica e altre infezioni del tratto urinario, la Nitrofurantoina ( Furadantin ), non appare efficace …

FarmaExplorer.it: il Database di News per i Medici

La terapia ormonale non offre alcuna protezione cardiovascolare nelle donne in postmenopausa, anzi può aumentare il rischio di ictus

Uno studio, pubblicato sulla Cochrane Library, ha mostrato che la terapia ormonale sostitutiva non-protegge le donne in postmenopausa contro le malattie cardiovascolari, anzi può aumentare il rischio di ictus e di eventi tromboembolici venosi. I … Leggi

Palbociclib associato a Letrozolo nelle donne in postmenopausa con cancro alla mammella: i risultati finali confermano l’efficacia della combinazione

I risultati finali dello studio PALOMA-1 di fase II hanno confermato l’efficacia di Palbociclib più Letrozolo ( Femara ) nelle pazienti in postmenopausa con tumore alla mammella metastatico HER2-negativo, positivo per il recettore degli estrogeni … Leggi

L’uso di Aspirina per lungo tempo può ridurre il rischio di cancro del colon-retto nelle donne

L’uso a giorni alterni di basse dosi di Acido Acetilsalicilico ( Aspirina a basso dosaggio ) riduce il rischio di tumore del colon-retto nelle donne dopo 10 anni.Non è stata, invece, riscontrata nessuna riduzione nel rischio di cancro al seno o … Leggi

 

Salute Newsletter by Xagena

ALERT Salute & Benessere !
Top News / I pazienti con cardiopatia ischemica, malattia cerebrovascolare, insufficienza cardiaca congestizia e/o i soggetti con fattori di rischio per le malattie cardiovascolari dovrebbero evitare di assumere Ibuprofene ad alti dosaggi

Farmaci anti-infiammatori non-steroidei: Ibuprofene per os ad alto dosaggio associato a rischio di infarto miocardico e di ictus

L’Ibuprofene è un farmaco antinfiammatorio non-steroideo ( FANS ) utilizzato per trattare il dolore, abbassare la febbre, e alleviare l’infiammazione. Una revisione sulla sicurezza dell’Ibuprofene …

Per maggiori informazioni su argomenti di Reumatologia consultare: Reumatologia.net
Osteoporosi, avvertenze

Importanti informazioni di sicurezza riguardanti Prolia, un farmaco per l’osteoporosi e la perdita osseaDenosumab ( Prolia ) trova indicazione nel trattamento dell’osteoporosi e della perdita ossea. L’osteoporosi provoca assottigliamento e un indebolimento delle ossa che può causare più facilmente la lo …

Per maggiori informazioni sull’Osteoporosi consultare: Osteoporosi.net
Rischio cardiovascolare nelle donne in menopausa

I livelli di acido urico possono predire gli eventi cerebrovascolari nelle donne in postmenopausa

Gli alti livelli di acido urico sono in grado di predire in modo indipendente gli eventi avversi cardiovascolari e la mortalità nelle donne in postmenopausa. L’effetto è risultato più pronunciato per …


Novità terapeutiche in Oncologia
Sta per iniziare una rivoluzione nel trattamento dei tumori grazie all’approvazione degli inibitori del checkpoint immunitario

Opdivo approvato nel tumore al polmone non-a-piccole cellule squamoso, in fase avanzata, nell’Unione Europea

La Commissione Europea ha approvato l’impiego di Nivolumab ( Opdivo; Nivolumab BMS ) per il trattamento del tumore al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) con istologia a cellule squamose, localmen …

Unione Europea: approvato Keytruda nel melanoma in fase avanzata

La Commissione Europea ha approvato Keytruda ( Pembrolizumab ), un inibitore del checkpoint immunitario, per il trattamento del melanoma avanzato ( non-operabile o metastatico ) sia come terapia di pr …

Per maggiori informazioni sull’Oncologia consultare: OncologiaMedica.net

FarmaExplorer.it: il Database di News per i Medici

 

Diabete Newsletter

ALERT Diabete mellito !
Top News / American Association of Clinical Endocrinologists – American College of Endocrinology: il rapporto rischio-beneficio degli inibitori SGLT2 rimane positivo

Diabete mellito di tipo 2 – Inibitori SGLT2: i benefici sono superiori al rischio di chetoacidosi diabetica

Gli inibitori SGLT2 ( cotrasportatore di sodio-glucosio di tipo 2 ) dovrebbero continuare ad essere assunti dai pazienti con diabete mellito, in linea con le attuali raccomandazioni dell’American Asso …

FocusOn: Empagliflozin

Diabete mellito di tipo 2: Empagliflozin, un inibitore SGLT2, riduce il rischio cardiovascolare e la mortalità cardiovascolare

Nei pazienti diabetici ad alto rischio di complicanze cardiache, Empagliflozin ( Jardiance ) ha ridotto in modo sensibile la mortalità. Empagliflozin è il primo farmaco per il diabete di tipo 2 a di …

Empagliflozin riduce la pressione sanguigna nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 ed ipertensione

Nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 e ipertensione, Empagliflozin ( Jardiance ) ha ridotto significativamente la pressione sanguigna, oltre a migliorare i livelli di glicemia. Empagliflozin …


News

La mancanza di sonno correlata a fattori di rischio per il diabete mellito e le malattie cardiache

Le persone che dormono meno di sei ore a notte sono a maggior rischio di manifestare diabete, malattie cardiache e ictus. Lo studio ha preso in esame circa 2.600 adulti per più di due anni e ha sco …

L’uso frequente degli antibiotici può aumentare il rischio di diabete mellito di tipo 2

Le persone, che si sottopongono a più terapie antibiotiche, presentano un più alto rischio di sviluppare diabete mellito di tipo 2. I ricercatori hanno utilizzato i dati provenienti da tre registri …

L’aggiunta di Sitagliptin riduce il rischio di iniziare il trattamento con Insulina nei pazienti con diabete mellito di tipo 2

Per i pazienti con diabete mellito di tipo 2, trattati con Metformina, l’aggiunta di Sitagliptin ( Januvia ) è associata a un minor rischio di iniziare il trattamento insulinico rispetto all’aggiunta …

Farmacovigilanza

Warning dell’FDA: rischio di fratture con Canagliflozin, un farmaco per il diabete appartenente alla classe degli inibitori SGLT2

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha rafforzato il Warining ( avvertenza ) per Canagliflozin ( Invokana, Invokamet ) riguardo al maggiore rischio di fratture ossee. La sezione Adverse Reaction …


FarmaExplorer.it: il database di news per i Medici

 

Psichiatria Newsletter

ALERT Psichiatria !
Top News / L’assunzione contemporanea di un antidepressivo e di un antinfiammatorio può essere pericolosa

L’uso combinato di farmaci antidepressivi e di farmaci antinfiammatori aumenta il rischio di emorragia intracranica

I risultati di uno studio di coorte, retrospettivo, abbinato a punteggio di propensione, ha indicato un più alto rischio di emorragia intracranica tra i pazienti, soprattutto di sesso maschile, a cui …

Nuovi farmaci antidepressivi: Vortioxetina & Ketamina

Efficacia della Vortioxetina sulla funzione cognitiva nel disturbo depressivo maggiore

Uno studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo e con sostanza attiva ( Duloxetina 60 mg [ Cymbalta ] ), ha valutato l’efficacia e la sicurezza della Vortioxetina ( 1 …

La Ketamina come possibile trattamento per la depressione grave, non-responder ad altri trattamenti

Uno studio di piccole dimensioni ha trovato che alcune persone con depressione grave hanno risposto in modo soddisfacente al trattamento con Ketamina. La Ketamina è stata approvata come farmaco ane …

News

Paliperidone palmitato una volta al mese riduce il rischio di recidiva di sintomi psicotici, depressivi e maniacali e mantiene la funzionalità nel disturbo schizoaffettivo

Il disturbo schizoaffettivo è una malattia complessa per la quale il trattamento ottimale non è ben definito. Sono stati presentati i risultati del primo studio controllato di prevenzione delle ri …

I bambini con sindrome del QT lungo trattati per il disturbo da deficit di attenzione / iperattività presentano un aumentato rischio cardiaco

Da uno studio è emerso che i pazienti pediatrici con sindrome del QT lungo, in trattamento con farmaci per il disturbo da deficit di attenzione / iperattività ( ADHD ) sono ad aumentato rischio di eve …


Focus On: FDA – Stati Uniti

L’FDA ha approvato Rexulti per la schizofrenia e il disturbo depressivo maggiore negli adulti

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Rexulti ( Brexpiprazolo ) per il trattamento degli adulti affetti da schizofrenia e come terapia aggiuntiva a …

FDA: cambiamenti nella scheda tecnica del farmaco per smettere di fumare Vareniclina per potenziale interazione tra alcol e rari rischi di crisi convulsive

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha aggiornato la scheda tecnica del farmaco per smettere di fumare, Vareniclina ( Chantix; in Europa: Champix ), per evide …


FarmaExplorer.it: il database di news per i Medici

 

Proporzione di pazienti con primo episodio di psicosi attribuibile ad uso di Cannabis ad alta potenza

Il rischio degli individui che hanno effetti negativi derivanti dall’uso di stupefacenti ( ad esempio, alcol ) dipende generalmente dalla frequenza di utilizzo e dalla potenza della droga utilizzata. E’ stato studiato come l’utilizzo frequente … Leggi

Psicosi associata a malattia di Parkinson: efficacia e tollerabilità della Pimavanserina

Un’analisi combinata di due studi di fase 3, controllati con placebo è stato condotto per valutare ulteriormente l’efficacia della Pimavanserina ( Nuplazid ) nella psicosi associata alla malattia di Parkinson ( PDP ). Hanno preso parte allo … Leggi

Disfunzione sessuale nei pazienti clinicamente stabili con disturbo bipolare in trattamento con Litio

Ci sono dati limitati sulla prevalenza delle disfunzioni sessuali nei pazienti con disturbo bipolare in trattamento con Litio ( Carbolithium ). È stata valutata la prevalenza di disfunzioni sessuali nei pazienti con disturbo bipolare in … Leggi

Ictus Newsletter

ALERT Ictus !
Il Punto 

L’Acido Urico può ridurre lo stato di invalidità nelle donne dopo un ictus, secondo una nuova ricerca pubblicata su Stroke, il giornale dell’American Heart Association.
E’ noto che alti livelli di Acido Urico possono causare calcoli renali o una condizione

Uno studio pubblicato sulla rivista Stroke ha mostrato che un programma educazionale intensivo può aiutare i sopravvissuti a un ictus a riconoscere rapidamente i sintomi di un successivo ictus e a cercare un trattamento immediato. Pochi pazienti con ictus arrivano al Pronto soccorso entro tre ore dall’insorgenza dei sintomi.
News

Albumina glicata predice l’effetto della terapia antiaggregante doppia e singola su ictus ricorrente

È stato determinato il rapporto tra albumina glicata ( GA ) e ricorrenza di ictus nei pazienti in trattamento con terapia antiaggregante doppia o singola. Lo studio CHANCE ( Clopidogrel in High-Ris …

Antibiotici preventivi per ictus: nessun effetto del Ceftriaxone nella fase acuta

Negli adulti con ictus acuto si verificano comunemente infezioni e sono associate a un esito funzionale sfavorevole. Lo studio PASS ( Preventive Antibiotics in Stroke Study ) ha cercato di stabilire …


FocusOn: Farmaci antinfiammatori

I pazienti che assumono farmaci antinfiammatori non-steroidei, ad esclusione dell’Aspirina, hanno una più alta probabilità di essere colpiti da infarto miocardico o da ictus

La FDA ( Food and Drug Administration ) sta rafforzando l’avvertenza riguardo all’aumentato rischio di infarto del miocardio o di ictus dall’assunzione di farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS …

Focus On: Prevenzione dell’ictus

Anticoagulazione in corso di fibrillazione atriale non-valvolare: sicurezza di Dabigatran etexilato nella normale pratica clinica
Un’analisi dei dati di pazienti anziani arruolati in Medicare ha messo a confronto la sicurezza di Dabigatran etexilato ( Pradaxa ) con quella del Warfarin ( Coumadin ) nel trattamento anticoagulante dei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare.


FarmaExplorer.it: il database di news per i Medici

Infarto miocardico Newsletter

ALERT Infarto miocardico !
Il Punto 

Post-infarto: beta-bloccanti a dosi più basse di quelle raccomandate riducono la mortalità

I pazienti trattati con beta-bloccanti a dosaggi bassi dopo infarto acuto del miocardio sembrano presentare un tasso di sopravvivenza sostanzialmente uguale rispetto ai pazienti che assumono beta-bloc …

Top News

Il trattamento a lungo termine con Ticagrelor riduce gli eventi aterotrombotici nei pazienti con infarto miocardico

Una sottoanalisi dello studio PEGASUS-TIMI 54, che ha valutato l’efficacia di Ticagrelor ( Brilinta, Brilique ) nel ridurre gli eventi aterotrombotici nei pazienti che hanno subito un infarto miocardi …

News

Alti valori di proteina C-reattiva sono in grado di predire la mortalità e l’infarto miocardico a lungo termine dopo procedura PCI

Livelli elevati di proteina C-reattiva ( CRP ) al momento della procedura PCI ( intervento coronarico percutaneo ) sono risultati predittivi di mortalità per qualsiasi causa e infarto miocardico a 10 …

Antagonisti dell’aldosterone, nessun beneficio nei pazienti con infarto miocardico acuto senza insufficienza cardiaca

L’aggiunta di antagonisti dei recettori mineralcortoidi ( MRA ) alla terapia standard non offre alcun beneficio nei pazienti con infarto miocardico acuto ( MI ) senza insufficienza cardiaca, secondo l …

Defibrillatore cardioverter impiantabile nei pazienti con bassa frazione di eiezione dopo infarto miocardico acuto

I defibrillatori cardioverter impiantabili ( ICD ) non sono raccomandati entro 40 giorni dall’infarto del miocardio; in tal modo, l’impianto di ICD potrebbe non essere preso in considerazione durante …


Focus On: Artroplastica dell’anca e del ginocchio & Infarto miocardico

Aumentato rischio precoce di infarto miocardico dopo artroplastica totale dell’anca e del ginocchio

Da uno studio è emerso un aumentato rischio di infarto miocardico nel periodo postoperatorio tra i pazienti sottoposti ad artroplastica totale per osteoartrosi. Tuttavia questo rischio si riduce nel c …


FarmaExplorer.it: il database di news per i Medici

 

Gastroenterologia Newsletter

ALERT Gastroenterologia !
Top News / Anche le persone non-cardiopatiche che fanno uso cronico degli antiacidi ad azione inibente la pompa protonica ( prazoli ) sono a rischio di infarto miocardico

Gli inibitori della pompa protonica possono aumentare il rischio di infarto miocardico

I ricercatori hanno valutato i dati su 2.9 milioni di pazienti per valutare il possibile legame tra impiego dell’inibitore della pompa protonica ( PPI ) e rischio cardiovascolare. I dati sono s …

Prevenzione oncologica

L’Aspirina assunta quotidianamente aumenta la probabilità di sopravvivenza nei pazienti con cancro gastrointestinale

I pazienti con tumori gastrointestinali che hanno assunto Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ) a cadenza giornaliera dopo la diagnosi sono sopravvissuti in misura maggiore rispetto ai non-utilizzatori; …

OncoGastroenterologia

TAS-102 per cancro colorettale metastatico refrattario

I primi studi clinici condotti principalmente in Giappone hanno dimostrato che TAS-102 ( Lonsurf ), un agente orale che unisce Trifluridina e Tipiracil cloridrato, è efficace nel trattamento del cancr …

Malattia di Crohn

Malattia di Crohn: più della metà dei pazienti ha presentato risposte cliniche dopo sei settimane di trattamento con Ustekinumab

Uno studio multicentrico di fase 3 ha mostrato che l’anticorpo monoclonale Ustekinumab ( Stelara ) è grado di indurre in modo risposta clinica e remissione in una coorte di pazienti con malattia di C …


News

Terapia antibiotica versus appendicectomia per il trattamento della appendicite acuta non-complicata

Una quantità crescente di evidenza supporta l’uso di antibiotici al posto di un intervento chirurgico per il trattamento di pazienti con appendicite acuta non-complicata. È stata confrontata la tera …


FarmaExplorer.it: il database di news per i Medici

Epatite Newsletter

ALERT Epatite !

Top News / Approvato in Europa il regime terapeutico di Abbvie per l’epatite C cronica

Negli studi clinici di fase 3 Viekirax più Exviera ha curato il 95-100% dei pazienti con epatite C cronica genotipo 1, con meno del 2% dei pazienti che sono andati incontro a fallimento virologico.

Profilo di tollerabilità: più del 98% dei pazienti ha completato un ciclo completo di terapia

Trattamento della epatite C cronica: il regime a base di Viekirax e di Exviera approvato dalla Commissione Europea

La Commissione europea ( CE ) ha concesso l’autorizzazione all’immissione in commercio del regime completamente orale, senza Interferone, di Abbvie, costituito da Viekirax ( Ombitasvir / Paritaprevir …

Abbvie vs Gilead

Viekira Pak per l’infezione cronica di HCV: trattamento di AbbVie meno costoso rispetto ad Harvoni di Gilead

L’Agenzia regolatoria statunitense, FDA ( Food and Drug Administration ), ha approvato il trattamento completamente-orale di AbbVie per l’epatite C…

News

Sofosbuvir e Ribavirina per epatite C in pazienti con coinfezione da virus HIV

Il trattamento della infezione da virus della epatite C ( HCV ) nei pazienti infettati anche con il virus della immunodeficienza umana ( HIV ) è limitato a causa di interazioni farmacologiche con le t …

Focus On: Harvoni

Harvoni per il trattamento dell’infezione da virus HCV – Avvertenze speciali e precauzioni d’impiego

Harvoni in compresse è un medicinale con due principi attivi ( Ledipasvir 90 mg e Sofosbuvir 400 mg ), che trova indicazione nel trattamento dell’epatite C cronica negli adulti. Harvoni non deve e …

FarmaExplorer.it: il database di news per i Medici

Alfa-fetoproteina durante il trattamento è un marcatore tumorale specifico per il tumore epatocellulare nei pazienti con epatite B cronica trattati con Entecavir

L’alfa-fetoproteina ( AFP ) è il biomarcatore più utilizzato per la sorveglianza del carcinoma epatocellulare, criticato perché né sensibile né specifico nella epatite attiva e nella cirrosi epatica. Uno studio ha determinato la … Leggi

ABT-450/r – Ombitasvir e Dasabuvir con Ribavirina per epatite C con cirrosi

I regimi contenenti Interferone per il trattamento del virus della epatite C ( HCV ) sono associati a un aumento degli effetti tossici in pazienti che hanno anche la cirrosi. È stata valutata la combinazione senza Interferone dell’inibitore della … Leggi

Epatite C cronica genotipo 1: Grazoprevir / Elbasvir nei pazienti naive al trattamento e nei pazienti difficili da curare

I risultati di uno studio clinico di fase 2, che aveva come obiettivo quello di valutare la combinazione Grazoprevir / Elbasvir ( MK-5172 / MK-8742; inibitore della proteasi NS3/4A e inibitore del complesso di replicazione NS5A, rispettivamente ) … Leggi

Trattamento della epatite cronica B in pazienti naïve nella pratica clinica: efficacia e sicurezza di Entecavir nel lungo periodo

Entecavir ( Baraclude ) è efficace e sicuro nei pazienti con epatite B cronica nel breve periodo, ma non è stata stabilita l’efficacia e la sicurezza nel lungo termine. E’ stata valutata la clearance di HBV DNA, i tassi di sieroconversione … Leggi

Simeprevir una volta al giorno con Interferone pegilato e Ribavirina per il trattamento della epatite C genotipo 1 naïve alla terapia

Lo studio PILLAR di fase IIb, in doppio cieco, controllato con placebo, ha valutato l’efficacia e la sicurezza di due diverse dosi di Simeprevir ( SMV; Olysio ) somministrate una volta al giorno ( QD ) con Interferone pegilato alfa-2a ( Peg-IFN … Leggi