Crea sito

Aggiornamento in Neurologia by Xagena

 

ALERT Neurologia !
Top News / Malattia di Parkinson

L’FDA ha approvato Xadago, un farmaco per il trattamento della malattia di Parkinson

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Xadago ( Safinamide ) compresse come trattamento addizionale per i pazienti con malattia di Parkinson che stanno assumendo Levodopa / Carbidopa e …

Focus :: Bassi livelli di colesterolo LDL & Funzione cognitiva

Evolocumab riduce il colesterolo LDL senza danni alla memoria

Uno studio presentato all’Annual Scientific Session dell’American College of Cardiology ( ACC ), ha dimostrato che Evolocumab ( Repatha ), somministrato ai pazienti già in trattamento con statine, rid …

Approfondimenti

Evolocumab riduce il rischio di eventi cardiovascolari nei pazienti con malattia cardiaca o vascolare già in trattamento con statine

Evolocumab ( Repatha ), un inibitore di PCSK9, ha mostrato di ridurre in modo marcato i livelli del colesterolo LDL ( lipoproteina a bassa densità ), e anche il rischio di eventi cardiovascolari nei …

News

Microbiota intestinale: alcuni batteri rallentano la progressione della sclerosi laterale amiotrofica

La sclerosi laterale amiotrofica ( SLA ) è una malattia neurodegenerativa in grado di provocare la morte dei neuroni che controllano il movimento. Nei pazienti che ne soffrono si osserva una progressi …

Emicrania correlata a ictus ischemico da dissezione dell’arteria cervicale

Uno studio ha trovato una associazione tra emicrania e ictus ischemico causato da dissezione dell’arteria cervicale ( CEAD ). Fino al 20% degli ictus nei giovani adulti hanno alla base la dissezion …

Malattia di Parkinson in fase avanzata

Approcci con farmaci non-orali per la gestione di questioni clinicamente rilevanti ancora in sospeso nella malattia di Parkinson: Consenso da una indagine internazionale

1. Introduzione

La malattia di Parkinson ( PD ) è caratterizzata da sintomi motori, quali bradicinesia, rigidità, tremore e instabilità posturale. Nelle sue prime fasi, il trattamento con terapie dopaminergiche orali è di solito efficace; tuttavia, quando la malattia motoria progredisce, queste terapie non forniscono più adeguato controllo dei sintomi, che vanno da fluttuazioni motorie e non-motorie a discinesie.

In questa fase, è importante assicurare un tempestivo invio dei pazienti a uno specialista dei disturbi del movimento prima del deterioramento della qualità di vita ( QoL ) e dello sviluppo di complicanze della malattia in progressione. Può essere opportuno prendere in considerazione trattamenti con dispositivo quando le fluttuazioni motorie diventano refrattarie ad aggiustamenti dei farmaci orali / transdermici, e quando questi aggiustamenti sono tipicamente complicati dalla insorgenza ( o dal peggioramento ) della discinesia. ( CONTINUA )

Confronto con Avonex: Ozanimod, un inibitore orale della sfingosina, riduce il tasso di recidiva annualizzato nei pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente

Nello studio SUNBEAM condotto in pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente, Ozanimod per os ha raggiunto l’endpoint primario di efficacia, rappresentato…

MMF è un approccio promettente per bloccare lo stress ossidativo, la neuroinfiammazione, e la disfunzione mitocondriale come intervento terapeutico nella malattia di Parkinson

Un approccio promettente per i neuroterapeutici comporta l’attivazione della via di segnalazione Nrf2 [ fattore di trascrizione nucleare eritroide-2 ]…

Le statine possono ridurre il rischio di sviluppare malattia di Alzheimer ?

Le statine sono farmaci noti per la loro capacità di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, contribuendo a ridurre…