Crea sito

Aritmologia ALERT

ALERT Aritmologia !
Top News / Sicurezza di Pradaxa, un nuovo anticoagulante per os

Fibrillazione atriale non-valvolare: l’FDA ha riconfermato la sicurezza di Pradaxa – L’inibitore diretto della trombina associato a un più basso rischio di ictus e di mortalità rispetto al Warfarin

La FDA ( Food and Drug Administration) ha completato un nuovo studio nei pazienti Medicare confrontando due anticoagulanti, Pradaxa ( Dabigatran etexilato ) e Warfarin ( Coumadin ), riguardo al rischi …
Heart Rhythm Society Annual Scientific Sessions

La chirurgia bariatrica può ridurre l’incidenza di fibrillazione atriale

I pazienti patologicamente obesi sottoposti a chirurgia bariatrica presentano una minore incidenza di fibrillazione atriale rispetto a quelli che hanno ricevuto il trattamento medico. Uno studio re …

PREVENT-AF: l’isolamento della vena polmonare riduce la fibrillazione atriale di nuova insorgenza nei pazienti con flutter atriale

Uno studio ha trovato che l’aggiunta dell’isolamento della vena polmonare alla ablazione dell’istmo cavo-tricuspidale nei pazienti con flutter atriale istmo-dipendente riduce l’insorgenza di nuova fib …

Altre News

Troponina I ad alta sensibilità per la valutazione dei rischi nei pazienti con fibrillazione atriale

La misura della Troponina-I ad alta sensibilità ( hs-TnI ) migliora la valutazione del rischio per eventi cardiovascolari in molti contesti clinici, ma il valore aggiunto nei pazienti con fibrillazion …

Occlusione della appendice atriale sinistra nella fibrillazione atriale dopo emorragia intracranica

È stata valutata la sicurezza e la fattibilità della occlusione della appendice atriale sinistra percutanea ( LAAO ) in pazienti con fibrillazione atriale e precedente emorragia intracranica. In un …

Ablazione con radiofrequenza versus antiaritmici come trattamento di prima linea della fibrillazione atriale parossistica

La fibrillazione atriale è il disturbo del ritmo più comunemente osservato nella pratica clinica. I farmaci antiaritmici sono efficaci per la riduzione delle recidive nei pazienti con fibrillazione at …

Apixaban versus Warfarin con Aspirina concomitante in pazienti con fibrillazione atriale

È stato valutato l’effetto dell’uso concomitante di Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) sulla efficacia e sulla sicurezza di Apixaban ( Eliquis ) rispetto a Warfarin ( Couamdin ) in pazienti con fibri …

Esiti di ischemia cardiaca nei pazienti con fibrillazione atriale trattati con antagonismo della vitamina K o inibizione del fattore Xa

È stata studiata la prevalenza di precedente infarto del miocardio e l’incidenza di eventi cardiovascolari ischemici tra i pazienti con fibrillazione atriale. Nello studio ROCKET AF, 14.264 pazient

MediExplorer: Motore di ricerca EASY & FAST

Edoxaban presenta un vantaggio di sicurezza rispetto al Warfarin nella prevenzione dell’ictus nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare

Il nuovo inibitore orale del fattore Xa, Edoxaban ( Lixiana, Savaysa ), è risultato efficace quanto il Warfarin ( Coumadin ) nel prevenire l’ictus nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare con un vantaggio significativo di … Leggi

GLORIA-AF: registro sulla terapia antitrombotica orale in pazienti con fibrillazione atriale a rischio di ictus

Boehringer Ingelheim ha annunciato il raggiungimento di 10.000 pazienti con fibrillazione atriale arruolati nello studio osservazionale GLORIA-AF, uno dei più ampi registri attualmente in corso a livello mondiale. GLORIA-AF, il registro globale … Leggi

Chiusura percutanea della appendice atriale sinistra per la profilassi di ictus nei pazienti con fibrillazione atriale

Lo studio multicentrico PROTECT AF ( Watchman Left Atrial Appendage System for Embolic Protection in Patients With Atrial Fibrillation ) è stato condotto per determinare se la chiusura percutanea della appendice atriale sinistra con un dispositivo … Leggi

 

Malattie rare ALERT

ALERT Malattie rare !
A) Malattia di Castleman multicentrica

Forma multicentrica della malattia di Castleman: Siltuximab, un anticorpo anti-IL-6

Siltuximab ( Sylvant ), un nuovo anticorpo monoclonale diretto contro l’interleuchina-6 ( IL-6 ) è stato approvato sia dalla Agenzia regolatoria EMA ( European Medicines Agency ) sia dalla Agenzia sta …
B) Malattia di Gaucher

Malattia di Gaucher: realizzato un algoritmo per facilitare la diagnosi precoce

E’ stato realizzato il primo algoritmo pediatrico per facilitare la diagnosi precoce della malattia di Gaucher. Si tratta di una condizione ereditaria che colpisce meno di 10.000 persone in tutto il m …
C) Fibrosi polmonare idiopatica

Fibrosi polmonare idopatica, Nintedanib rallenta la progressione della malattia

E’ stata presentata all’EMA ( European Medicines Agency ) la domanda di registrazione di Nintedanib per il trattamento della fibrosi polmonare idopatica. A sostegno della domanda i risultati degli st …
D) Emofilia A

Emofilia A: FDA ha approvato Eloctate, proteina di fusione del fattore VIII con dominio Fc

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Eloctate, proteina di fusione del fattore VIII con dominio Fc, per l’uso in adulti e bambini che soffrono di emofilia A. Eloctate è il primo trat …

Biomedicina – Università di Firenze

I pazienti con valvola aortica bicuspide senza sindrome di Marfan: identificazione di mutazioni nel gene della fibrillina 1

La valvola aortica bicuspide è la più comune malattia cardiaca congenita, con frequente coinvolgimento nella dilatazione aortica toracica, aneurisma e dissezione. Anche se la valvola aortica bicuspi

MediExplorer: motore di ricerca EASY & FAST

Eteplirsen per il trattamento della distrofia muscolare di Duchenne

In precedenti studi in aperto, Eteplirsen, un oligomero morfolino fosforodiamidato, ha reso possibile la produzione della distrofina nella distrofia muscolare di Duchenne ( DMD ) con mutazioni genetiche suscettibili allo skipping dell’esone 51. … Leggi

ReFacto AF nel trattamento e nella prevenzione delle emorragie in pazienti affetti da emofilia A

ReFacto AF contiene il principio attivo Moroctocog alfa, che trova impiego nel trattamento e nella prevenzione delle emorragie in pazienti affetti da emofilia A ( patologia emorragica ereditaria ). ReFacto AF può essere somministrato a … Leggi

Malattia di Pompe nei neonati: lo screening neonatale e il trattamento precoce permettono di migliorare la prognosi

La malattia di Pompe causa gravi sintomi muscolo-scheletrici, respiratori e cardiaci, ad andamento progressivo, debilitanti e che spesso mettono a rischio la vita del paziente.Sono stati osservati esiti favorevoli con terapia precoce di sostituzione … Leggi

FDA ha approvato Vimizim per trattare la sindrome di Morquio A

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Vimizim ( Elosulfase alfa ), il primo trattamento approvato per la mucopolisaccaridosi tipo IVA ( sindrome di Morquio A ). La sindrome di Morquio A è una rara malattia autosomica recessiva da … Leggi

Efficacia della Lenalidomide nella sindrome POEMS

La sindrome POEMS è una malattia rara caratterizzata da polineuropatia, gammopatia monoclonale, coinvolgimento multiorgano ed elevati livelli di fattore di crescita dell’endotelio vascolare ( VEGF ). Le lesioni ossee localizzate richiedono … Leggi

Osteoporosi Newsletter

ALERT Osteoporosi !
Top News / Rischio superiore al beneficio per il Ranelato di Stronzio ( Protelos / Osseor )

Il PRAC ha raccomandato di non impiegare più lo Stronzio ranelato, Protelos e Osseor, nel trattamento della osteoporosi a causa di gravi rischi cardiovascolari

L’European Medicines Agency ( EMA ) aveva avviato una revisione riguardante Protelos / Osseor, due medicinali contenenti Stronzio ranelato, usati per il trattamento della osteoporosi.La revisione è st …
APPROFONDIMENTO

Ranelato di Stronzio, un farmaco per il trattamento della osteoporosi: il PRAC ha raccomandato la sospensione dell’uso di Protelos / Osseor

Il Comitato di valutazione dei Rischi per la Farmacovigilanza ( PRAC ) ha raccomandato che Protelos / Osselor, non debbano più essere usati per il trattamento della osteoporosi.In aprile 2013 l’EMA ( …

Altre News

Risedronato in bambini con osteogenesi imperfetta

Bambini con osteogenesi imperfetta sono spesso trattati con bifosfonati per via endovenosa.È stato condotto uno studio per valutare sicurezza ed efficacia di Risedronato ( Actonel ), un bifosfonato di …

Denosumab versus Risedronato in donne in postmenopausa con aderenza subottimale alla terapia con Alendronato

Denosumab ( Prolia ) ha dimostrato di ridurre le nuove fratture vertebrali, non-vertebrali e dell’anca nelle donne in postmenopausa con osteoporosi. Nei soggetti naïve al trattamento o precedentemente …
Farmaci sperimentali / Inibitori della sclerostina

Romosozumab mostra significativi incrementi nella densità minerale ossea a livello della colonna vertebrale, dell’anca in toto e del collo del femore nelle donne in postmenopausa

I risultati di uno studio di fase 2 che ha valutato Romosozumab nelle donne in postmenopausa con bassa densità minerale ossea ( BMD) sono stati pubblicati sul The New England Journal of Medicine ( NEJ …

Blosozumab, un anticorpo monoclonale contro la sclerostina nelle donne sane in postmenopausa

Sono stati condotti due studi clinici per valutare la sicurezza, la tollerabilità, la farmacocinetica e la farmacodinamica di dosi singole e multiple ( per via endovenosa [ iv ] e sottocutanea [ SC ] …
 

MediExplorer: motore di ricerca EASY & FAST

Assunzione di Calcio con la dieta e rischio di fratture e di osteoporosi

Uno studio di coorte longitudinale e prospettico ha indagato le associazioni tra assunzione a lungo termine di Calcio nella dieta e rischio di fratture di qualsiasi tipo, fratture dell’anca e osteoporosi.La studio si è basato sulla … Leggi

Ruolo potenziale di Odanacatib nel trattamento dell’osteoporosi

La catepsina K è un enzima chiave nella degradazione della matrice ossea organica da parte degli osteoclasti. L’inibizione del riassorbimento osseo osservato in modelli umani e animali carenti di catepsina K ha identificato questo enzima come un … Leggi

Osteoporosi: aumentato rischio di tumore con l’assunzione protratta di Calcitonina

La Calcitonina trova indicazione terapeutica nella prevenzione della perdita acuta di massa ossea dovuta a improvvisa immobilizzazione come in pazienti che hanno recentemente subito fratture di natura osteoporotica; nel trattamento della malattia di … Leggi

Rischio di insufficienza renale e di mortalità dopo somministrazione di Acido Zoledronico nella osteoporosi: FDA impone una nuova controindicazione

L’Acido Zoledronico ( Zoledronato; Stati Uniti: Reclast; Europa: Aclasta ) viene impiegato per: a) trattare o prevenire l’osteoporosi nelle donne dopo la menopausa. L’Acido Zoledronico aiuta a ridurre la possibilità di avere una frattura … Leggi

Lasofoxifene ed eventi cardiovascolari in donne con osteoporosi in postmenopausa

Nello studio PEARL ( Postmenopausal Evaluation and Risk Reduction With Lasofoxifene ), donne assegnate a Lasofoxifene ( Fablyn ) 0.5 mg/giorno hanno mostrato un rischio più basso di eventi di malattia coronarica maggiore e ictus, mentre … Leggi

Ginecologia Newsletter

ALERT Ginecologia !
Top News / OncoGinecologia / Tumore alla mammella

Europa – Concesso ampliamento della indicazione per Halaven: tumore alla mammella avanzato con progressione della malattia dopo solo un trattamento chemioterapico

La Commissione europea ha ampliato le indicazioni di Halaven ( Eribulina ) per il trattamento delle pazienti con tumore alla mammella localmente avanzato o metastatico che abbiano mostrato progression …
Approfondimento

Cancro alla mammella localmente avanzato o metastatico con progressione dopo almeno un regime chemioterapico: Halaven, un inibitore della dinamica dei microtubuli

In Europa, Halaven ( Eribulina ) trova indicazione nel trattamento delle pazienti con tumore alla mammella localmente avanzato o metastatico che abbiano mostrato progressione dopo almeno un regime che …
Altre News

Esposizione prenatale ai farmaci antidepressivi e ipertensione polmonare persistente nel neonato

È stato esaminato il rischio di ipertensione polmonare persistente del neonato associato alla esposizione prenatale agli antidepressivi mediante una revisione sistematica e una meta-analisi. Sono s …

Mastectomia controlaterale e sopravvivenza dopo cancro al seno nelle portatrici di mutazioni BRCA1 e BRCA2

Sono stati confrontati i tassi di sopravvivenza delle donne con cancro al seno associato a BRCA che hanno subito e non-hanno subito la mastectomia della mammella controlaterale. È stata effettuata …

Effetto dell’invecchiamento sul cancro della cervice uterina o cancro alla vagina nelle donne trattate per neoplasia intraepiteliale cervicale di grado 3

Sono stati determinati i fattori che influenzano i rischi a lungo termine di acquisire o morire di tumore della cervice uterina o cancro alla vagina invasivo in donne svedesi precedentemente trattate …

Nuovi farmaci: tumore dell’ovaio

L’Oncologic Drugs Panel della FDA ha ritardato l’approvazione di Olaparib, un farmaco anti-PARP, per il tumore dell’ovaio in fase avanzata

Un Comitato consultivo della Agenzia regolatoria statunitense, FDA ( Food and Drug Administration ), ha votato contro l’approvazione accelerata di un inibitore di PARP [ Poly ( ADP-ribose ) polymerase …
MediExplorer: motore di ricerca EASY & FAST

Flusso sanguigno uteroplacentare, funzione cardiaca ed esito di gravidanza nelle donne con cardiopatia congenita

Le donne in stato di gravidanza con malattia cardiaca congenita ( CHD ) sono suscettibili a complicanze cardiovascolari, ostetriche e complicanze della prole. Nelle donne con malattia cardiaca congenita, la disfunzione cardiaca può compromettere … Leggi

Dolore pelvico cronico: nessun vantaggio dell’ablazione laparoscopica del nervo uterosacrale rispetto alla laparoscopia senza denervazione pelvica

Il dolore pelvico cronico è una condizione comune con effetti pesanti su qualità di vita associata alla salute, produttività lavorativa e utilizzo delle cure sanitarie.L’interruzione chirurgica dei tronchi nervosi nei …Leggi

Maggiore rischio di persistenza di metabolismo alterato del glucosio dopo diabete mellito gestazionale nelle pazienti con sindrome dell’ovaio policistico

E’ stata verificata l’ipotesi che il rischio di persistenza dell’alterazione del metabolismo del glucosio dopo diabete mellito gestazionale sia maggiore nelle pazienti con sindrome dell’ovaio policistico.Uno studio prospettico caso-controllo ha … Leggi

Le donne con sindrome dell’ovaio policistico hanno più alti livelli di Bisfenolo A nel sangue

Secondo uno studio presentato alla 92nd Annual Meeting dell’Endocrine Society, le donne con sindrome dell’ovaio policistico possono essere più vulnerabili all’esposizione all’agente chimico Bisfenolo A ( BPA ), presente in molti … Leggi

Cancro al seno: Exemestano e Anastrozolo non differiscono riguardo agli esiti

Exemestano ( Aromasin ) e Anastrozolo ( Arimidex ) hanno prodotto esiti di sopravvivenza simili come terapia di prima linea in una coorte di donne con cancro al seno.Lo studio in aperto, randomizzato, di fase 3, ha incluso 7.576 donne in … Leggi

Sclerosi multipla Newsletter

ALERT Sclerosi multipla !
TOP News / A cura di Alessandro Rasman
La microscopia elettronica rivela l’esistenza della CCSVI, che è certamente una patologia vascolare indipendente dalla sclerosi multipla.  Il problema ? Disporre di una tecnica di imaging in grado di rilevare la CCSVI correttamente

Mancanza di cellule endoteliali negli ostacoli endoluminali della vena giugulare interna, un’ulteriore anomalia riscontrata in corso di insufficienza venosa cronica cerebrospinale

Difetti endoluminali, come le membrane, lembi immobili delle valvole e setti, sono stati descritti nella vena giugulare interna ( IJV ). Gli ostacoli venosi endoluminali possono colpire praticamente q …
***
C’è una correlazione ben stabilita tra l’atrofia della materia grigia profonda e la disfunzione cognitiva nella sclerosi multipla. Tuttavia, la causa di questi segni di neurodegenerazione è poco cono …
Altre News

Esiti di gravidanza nel Programma di sviluppo clinico di Fingolimod nella sclerosi multipla

Sono stati riportati gli esiti di gravidanze che si sono verificati durante il Programma di sviluppo clinico di Fingolimod ( Gilenya ) negli studi clinici di fase II, fase III e di fase IV ( con esten …

Sicurezza ed efficacia di Ofatumumab nella sclerosi multipla recidivante-remittente

E’ stata esaminata la sicurezza e l’efficacia dell’anticorpo monoclonale umano CD20 Ofatumumab ( Arzerra ) nella sclerosi multipla recidivante-remittente. In uno studio randomizzato, in doppio ciec …


Focus On: Natalizumab

Sclerosi multipla: attività di malattia dopo interruzione di Natalizumab

RESTORE è uno studio randomizzato, esplorativo, parzialmente controllato con placebo che ha valutato l’attività di malattia nella sclerosi multipla durante un’interruzione di 24 settimane del trattame …

Natalizumab nella sclerosi multipla progressiva

Natalizumab ( Tysabri ) inibisce la migrazione delle cellule immunitarie sistemiche al sistema nervoso centrale, e può essere utile nella sclerosi multipla progressiva. Sono stati esaminati gli effe …
Novità in Farmacoterapia 

Daclizumab HYP versus Avonex nella sclerosi multipla recidivante-remittente

Biogen Idec e AbbVie hanno presentato i risultati dello studio di fase III, DECIDE, che ha valutato l’uso di Daclizumab alto rendimento ( DAC HYP ) per via sottocutanea versus Interferone beta-1a ( IF …leggi Articolo

Fingolimod riduce la perdita annua del volume cerebrale nei pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente

I risultati combinati di due studi hanno mostrato che Fingolimod ( Gilenya ) può rallentare la perdita annua di volume cerebrale nei pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente. Dallo studi …leggi Articolo
MediExplorer: motore di ricerca EASY & FAST

Aumento del rischio di sclerosi multipla tra le donne con emicrania

Lo studio prospettico Nurses’ Health Study II ( NHS-II ), che ha arruolato più di 116.000 infermiere, ha offerto un’occasione unica per verificare l’ipotesi relativa all’associazione tra emicrania e sclerosi multipla e per esaminare gli … Leggi

I pazienti con sclerosi multipla presentano un minor rischio di cancro

Sembra che i pazienti con sclerosi multipla abbiano un più basso rischio di cancro, secondo quanto emerge da uno studio condotto da ricercatori della University of British Columbia e Vancouver Coastal Health.Lo studio è il primo a … Leggi

Gli Acidi grassi omega-3 non appaiono essere utili nella sclerosi multipla

Alcuni pazienti affetti da sclerosi multipla assumono o hanno provato integratori a base di Acidi grassi omega-3 per controllare la malattia, perché si ritiene che gli acidi grassi essenziali abbiano effetti antinfiammatori e neuroprotettivi … Leggi

Ematologia Newsletter

ALERT Ematologia !
Top News / Trapianto di cellule staminali / Batteri intestinali

Legame tra batteri intestinali e sopravvivenza dopo trapianto di cellule staminali

Uno studio ha mostrato che la varietà dei batteri che si trovano nel tratto gastrointestinale dei pazienti che si sottopongono a trapianto allogenico di cellule staminali può aiutare a predire la sopr …
Altre News

Ibrutinib migliora la sopravvivenza nella leucemia linfatica cronica o nel piccolo linfoma linfocitico: risultati dello studio RESONATE

I pazienti con leucemia linfatica cronica ( LLC ) o piccolo linfoma linfocitico (SLL) con una breve durata della risposta o con citogenetica avversa, hanno esiti sfavorevoli. I ricercatori hanno va …

Sotatercept, una proteina di fusione che inibisce GDF-11, in grado di migliorare l’anemia nella beta-talassemia

Le beta-talassemie sono caratterizzate da inefficace produzione di globuli rossi, con conseguente anemia, sovraccarico di ferro, e insufficienza d’organo. Le attuali opzioni di trattamento per la bet …

Doxorubicina pegilata liposomiale, Desametasone a basso dosaggio e Lenalidomide per mieloma multiplo di nuova diagnosi

Un precedente studio di fase I / II con Doxorubicina liposomiale pegilata ( PLD; Caelyx ), Desametasone a basso dosaggio e Lenalidomide ( Revlimid ) in pazienti con mieloma recidivato e refrattario ha …

Blinatumomab promettente nella leucemia linfoblastica acuta recidivata o refrattaria

Blinatumomab è apparso sicuro ed efficace negli adulti affetti da leucemia linfoblastica acuta a precursori B, recidivata o refrattaria. Uno studio, che ha coinvolto 189 pazienti con leucemia linfo …

 


Farmacovigilanza

FDA: avvertenza sui prodotti a base di Testosterone per il potenziale rischio di trombosi venosa

La FDA ( Food and Drug Administration ) sta richiedendo ai produttori di inserire un avviso nella scheda tecnica di tutti i prodotti a base di Testosterone per il possibile rischio di coaguli ematici …
MediExplorer: motore di ricerca EASY & FAST

Imnovid per il mieloma multiplo: programma di prevenzione della gravidanza

Gli operatori sanitari sono stati informati in merito a importanti aspetti riguardanti l’uso clinico di Imnovid ( Pomalidomide ), che è stato recentemente autorizzato all’immissione in commercio in associazione a Desametasone per il trattamento … Leggi

Fattori predittivi per il periodo di latenza e modello prognostico per la sopravvivenza in pazienti con leucemia mieloide acuta correlata alla terapia

La leucemia mieloide acuta correlata alla terapia ( t-AML ) è una conseguenza sempre più riconosciuta in pazienti sottoposti a chemioterapia o radioterapia per un tumore maligno primario o malattia autoimmune. Uno studio ha valutato i fattori … Leggi

Radioimmunoterapia frazionata con Ibritumomab tiuxetan con Ittrio-90 come terapia iniziale del linfoma follicolare

Sono stati riportati i risultati di uno studio internazionale, multicentrico e di fase II condotto per valutare efficacia e tossicità di Ibritumomab tiuxetano con Ittrio-90 ( 90Y-IT; Zevalin ) come terapia iniziale del linfoma follicolare. Sono … Leggi

Crioterapia orale nella prevenzione della mucosite orale dopo condizionamento con Melfalan ad alte dosi per il trapianto autologo di cellule staminali per linfoma e mieloma

La mucosite orale è una complicanza comune di regimi di condizionamento con Melfalan ad alte dosi ( HDmel ). Uno studio di coorte retrospettivo ha analizzato l’impatto della crioterapia orale o di risciacqui di soluzione salina a temperatura … Leggi

Imatinib aggiunto al trattamento standard migliora gli esiti a lungo termine nella leucemia linfoblastica acuta Philadelphia positiva

Il braccio positivo per il cromosoma Philadelphia dello studio UKALLXII/ECOG2993 sulla leucemia linfoblastica acuta ( ALL ) negli adulti ha arruolato 266 pazienti tra il 1993 e il 2003 ( coorte pre-Imatinib ). Nel 2003 è stato introdotto Imatinib … Leggi

Gastroenterologia Newsletter

ALERT Gastroenterologia !

Top News / Riduzione del rischio neurologico per la Metoclopramide, un procinetico e antiemetico

 

Modifiche nell’uso dei medicinali a base di Metoclopramide per ridurre il rischio di effetti indesiderati neurologici

Il Comitato per i medicinali per uso umano ( CHMP ) dell’European Medicines Agency ( EMA ) ha confermato le precedenti raccomandazioni riguardo alle modifiche nell’uso dei medicinali a base di Metoclo …
Novità in terapia

FDA: procedura di priorità per Ramucirumab nel trattamento del cancro gastrico

L’Agenzia statunitense FDA ( Food and Drug Administration ) ha concesso lo status di revisione prioritaria a Ramucirumab come trattamento in monoterapia per il carcinoma gastrico avanzato in pazienti con progressione della malattia dopo iniziale chemioterapia.Ramucirumab è un anticorpo umano che inibisce direttamente l’angiogenesi, bloccando in modo specific […]

L’Advisory Panel dell’FDA ha raccomandato l’approvazione di Sofosbuvir per il trattamento della epatite C

L’Antiviral Drugs Advisory Committee dell’Agenzia statunitense FDA ( Food and Drug Administration ) ha raccomandato l’approvazione di Sofosbuvir, un inibitore appartenente alla classe degli analoghi nucleotidici dell’enzima polimerasi NS5B del virus della epatite C ( HCV ), per il trattamento della infezione cronica da HCV genotipo 1, 2, 3 e 4.Il gruppo di Esperti […]
Altre News

I pazienti con celiachia a più alto rischio di fibromialgia rispetto alla popolazione generale

L’associazione della fibromialgia con le malattie autoimmuni è stata ampiamente riportata in letteratura.La celiachia è una malattia immuno-mediata dell’intestino tenue, innescata da ingestione di glu …

Riduzione del rischio di tumore del colon e del retto con l’uso dei bifosfonati

L’associazione tra assunzione di bifosfonati orali e rischio di carcinoma colorettale è stata valutata in molti recenti studi con risultati contrastanti.E’ stata effettuata una meta-analisi di degli s …

Dispositivo per il trattamento della malattia da reflusso gastroesofageo

I pazienti con reflusso gastroesofageo con risposta parziale agli inibitori della pompa protonica spesso cercano terapie alternative.Uno studio ha valutato la sicurezza e la efficacia di un nuovo disp …


Farmacovigilanza

Olmesartan Medoxomil può causare enteropatia simile alla sprue

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha avvertito che Olmesartan Medoxomil, un farmaco che trova impiego nel trattamento dell’alta pressione sanguigna ( commercializzato negli Stati Uniti come Beni …

Gestione delle reazioni avverse cutanee gravi associate a Incivo, un antivirale per il trattamento della epatite C

Gli operatori sanitari sono stati informati rigardo a gravi reazioni avverse associate al farmaco antivirale Incivo ( Telaprevir ). Incivo, in associazione a Peginterferone alfa e Ribavirina, è indica …

Danno epatico farmaco-indotto correlato a diversi antagonisti del TNF-alfa

Il danno epatico farmaco-indotto, più frequentemente danno epatocellulare acuto con caratteristiche autoimmuni, può essere un effetto di classe degli antagonisti del fattore di necrosi tumorale alfa ( …


 

MediExplorer: motore di ricerca EASY & FAST

La combinazione di fattori allergici può peggiorare la sindrome del intestino irritabile con diarrea: ruolo dei difetti della barriera e mastociti

Recenti evidenze indicano la possibilità che una maggiore permeabilità del colon e i mediatori dei mastociti della mucosa abbiano un ruolo nei sintomi legati alla sindrome dell’intestino irritabile.Non è chiaro se fattori allergici siano … Leggi

Farmaci per la riduzione dell’acidità di stomaco: gli inibitori della pompa protonica associati a dipendenza e a gravi reazioni avverse

Alcuni farmaci per la riduzione dell’acidità di stomaco possono provocare a lungo termine la dipendenza, e secondo Public Citizen, un’organizzazione no-profit degli Stati Uniti, la scheda tecnica di questi farmaci dovrebbe riportare una forte … Leggi

Il sistema immunitario nella sindrome dell’intestino irritabile

La potenziale rilevanza dell’attivazione immunitaria sistemica e gastrointestinale nella patofisiologia e nella generazione dei sintomi nella sindrome dell’intestino irritabile è supportata da una serie di osservazioni.La gastroenterite … Leggi

L’esofago di Barrett comporta un più basso rischio di malignità rispetto a quanto stimato in precedenza

I pazienti con esofago di Barrett possono avere un minor rischio di cancro esofageo di quanto precedentemente riferito.L’esofago di Barrett è una condizione premaligna, e ai pazienti che ne soffrono viene spesso consigliato di fare endoscopie … Leggi

Utilità dei probiotici nel trattamento della sindrome da intestino irritabile

La sindrome dell’intestino irritabile è una malattia comune e le terapie disponibili hanno un’efficacia limitata.L’infiammazione della mucosa e le alterazioni della microflora dell’intestino potrebbero contribuire allo … Leggi

Farmacia Newsletter

ALERT Farmacia !
Top News / Rischio cardiaco con Domperidone, un farmaco per nausea e vomito

Farmaci per nausea e vomito: Domperidone, nuove raccomandazioni per minimizzare i rischi cardiaci

• Il rapporto beneficio/rischio di Domperidone rimane favorevole nel sollievo dai sintomi quali nausea e vomito negli adulti e nei bambini. • Questa revisione conferma che esiste un lieve aumen …


Altre News

La combinazione di un sartano con un Ace inibitore non è raccomandata, soprattutto nei pazienti con nefropatia diabetica

Gli agenti ad azione RAS sono medicinali che agiscono su un sistema ormonale che aiuta a controllare la pressione sanguigna e la quantità di liquidi nel corpo. Sono utilizzati per il trattamento di co …

L’uso regolare di alcuni FANS aumenta in modo moderato il rischio cardiovascolare nelle donne in postmenopausa

L’uso regolare di farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS ) può aumentare il rischio di eventi cardiovascolari tra le donne in postmenopausa. I ricercatori hanno osservato un modesto aumento …  

FDA: dosaggio di Paracetamolo a 325 mg per ridurre il rischio di danno epatico

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha raccomandato agli operatori sanitari di interrompere la prescrizione o la distribuzione di medicinali con più di 325 mg … leggi Articolo
MediExplorer: motore di ricerca EASY & FAST

Antinfiammatori: lieve rischio di infarto miocardico o ictus nei pazienti che assumono regolarmente Diclofenac

Diclofenac è autorizzato per il sollievo del dolore e dell’infiammazione in una vasta gamma di condizioni, tra cui le condizioni artritiche e i disordini acuti muscoloscheletrici. E’ attualmente dispo …

La Tiocolchicoside, un rilassante muscolare, può causare aneuploidia

La Tiocolchicoside viene utilizzata come rilassante muscolare per il trattamento di condizioni patologiche muscolari associate a dolore. Si ritiene che agisca sui recettori del sistema nervoso coinvol …

Corretto impiego di Prolia, un farmaco per via iniettiva per il trattamento delle donne con osteoporosi

Prolia ( Denosumab ) è un anticorpo monoclonale umano ( IgG2 ) diretto contro RANKL, al quale si lega con elevata affinità e specificità, prevenendo l’attivazione del suo recettore RANK, presente sull …

Claudicatio intermittens: limitato l’uso di Pletal a causa di possibili gravi eventi avversi, tra cui infarto miocardico ad esito fatale ed emorragia

Il Cilostazolo è un farmaco che viene utilizzato per migliorare la distanza percorsa a piedi nei pazienti con claudicatio intermittens a causa di malattia ostruttiva arteriosa periferica ( ostruzione …

FDA estende l’uso di Botox: trattamento dei pazienti con vescica iperattiva non-responder agli anticolinergici

L’Agenzia regolatoria statunitense FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato l’uso di Onabotulinumtoxina A ( Botox ) per il trattamento dei pazienti con vescica iperattiva che non possono usar …

Oncologia Newsletter

ALERT Oncologia !
Top News / Tumore all’ovaio /  Tumori stromali gastrointestinali 

Stivarga per i tumori stromali gastrointestinali, approvato nella Unione Europea

La Commissione Europea ha approvato Stivarga ( Regorafenib ) nel trattamento dei pazienti adulti con tumori stromali gastrointestinali ( GIST ) non-resecabili o metastatici con progressione di malatti …
Stati Uniti / FDA / Tumore della cervice

Avastin nel trattamento del cancro della cervice in forma avanzata

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Avastin ( Bevacizumab ) per l’uso in combinazione con la chemioterapia per il trattamento delle donne con carcinoma della cervice, metastatico, ric …


Altre news

Meningioma: incoraggianti risultati osservati con Sunitinib

Uno studio di fase 2, prospettico, multicentrico, a singolo braccio, ha mostrato incoraggianti risultati del trattamento del meningioma recidivante e progressivo con Sunitinib ( Sutent ). L’analis …

Neratinib prolunga la sopravvivenza libera da malattia nel tumore mammario HER+ dopo trattamento con Trastuzumab

Uno studio di fase 3 ha mostrato che il trattamento adiuvante con Neratinib ha incontrato il suo endpoint primario nelle pazienti con carcinoma della mammella. Lo studio ExteNET, randomizzato e co …

Glioblastoma recidivante: l’aggiunta di Bevacizumab alla Lomustina migliora la sopravvivenza

Uno studio randomizzato, in aperto, di fase 2, ha mostrato che la combinazione di Lomustina ( Belustine, CeeNU ) più Bevacizumab ( Avastin ) ha indotto tassi di sopravvivenza globale più elevati risp …
MediExplorer: motore di ricerca EASY & FAST

Rischio di carcinoma colorettale dopo diagnosi di carcinoma dell’endometrio

Il rischio sito-specifico di carcinoma colorettale tra le donne sopravvissute a tumore dell’endometrio non è noto.È stato condotto uno studio per valutare il rischio di tumore del colon e del retto ( generale e specifico per sottosito ) in … Leggi

Chemioterapia FOLFOX4 perioperatoria e chirurgia versus la sola chirurgia per le metastasi epatiche resecabili del tumore colorettale

Precedenti risultati dello studio EORTC 40983 hanno mostrato che la chemioterapia peri-operatoria con FOLFOX4 ( Acido Folinico, Fluorouracile e Oxaliplatino ) aumenta la sopravvivenza libera da progressione rispetto alla sola chirurgia nei pazienti … Leggi

Trattamento della carcinosi peritoneale colorettale con chemioterapia sistemica

I sintomi e le complicanze del cancro metastatico colorettale ( mCRC ) differiscono in base ai siti metastatici. Vi è una scarsità di dati prospettici di sopravvivenza per i pazienti con carcinosi peritoneale da cancro del colon-retto … Leggi