Cardiologia Newsletter

ALERT Cardiologia !

Top News / Nuovi anticoagulanti: Lixiana

Anticoagulanti: Lixiana, un inibitore diretto per os del fattore Xa, approvato dalla Commissione Europea

La Commissione Europea ha approvato Lixiana ( Edoxaban ), un inibitore selettivo del fattore Xa in monosomministrazione giornaliera, per la prevenzione dell’ictus in pazienti affetti da fibrillazione …

Focus On: Relazioni al Congresso Cuore, cervello, rene e diabete

Alta montagna e cuore, implicazioni terapeutiche: i risultati dello studio HIGHCARE Andes

Oltre i 2500 metri di quota, la bassa pressione barometrica provoca una diminuzione della concentrazione d’ossigeno nell’aria alveolare. Gli effetti dell’ipossia ipobarica sul sistema cardiovascolare …

Acido Acetilsalicilico nella prevenzione primaria: dalla ricerca novità interessanti ?

L’Acido Acetilsalicilico a basso dosaggio ( ASA a bassa dose; Aspirina a basso dosaggio ) è un caposaldo per la terapia dell’angina e dell’infarto nonostante i suoi 120 anni di vita. Grazie alla sua …

News

Inibizione della neprilisina e del recettore della angiotensina in confronto a Enalapril e rischio di progressione clinica nei pazienti sopravvissuti con insufficienza cardiaca

Gli studi clinici sullo scompenso cardiaco si sono concentrati sul miglioramento dei sintomi o sul calo del rischio di morte e di altri eventi cardiovascolari. Poco si sa circa l’effetto dei farmaci …

Fibrillazione atriale non-valvolare: rischio di sanguinamento e tromboembolia arteriosa nei pazienti trattati con un antagonista della vitamina K o che sono passati a un anticoagulante orale non-antagonista della vitamina K

I pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare che ricevono o sono stati precedentemente esposti a un antagonista della vitamina K potrebbero passare a un anticoagulante orale non-antagonista dell ..


Il Punto cardiologico

Sondaggio dell’American Heart Association: i cittadini statunitensi hanno conoscenze inesatte sull’insufficienza cardiaca

Quasi sei milioni di statunitensi attualmente vivono con scompenso cardiaco, ma un recente sondaggio nazionale ha riscontrato che queste persone hanno concetti sbagliati e potenzialmente pericolosi e scarsa conoscenza della malattia.
Due terzi degli intervistati ha confuso i segni dell’insufficienza cardiaca con i segni di un infarto miocardico.

FarmaExplorer.it: il database di news per i Medici

Ipercolesterolemia: Alirocumab, inibitore PCSK9, riduce il colesterolo LDL del 62% a 24 settimane, rispetto al placebo

I risultati di 4 studi di fase 3 del Programma clinico ODYSSEY che ha riguardato Alirocumab ( Praluent ), un anticorpo monoclonale che ha come bersaglio PCSK9, in pazienti con ipercolesterolemia, sono stati presentati all’European Society of … Leggi

Pazienti con sindrome coronarica acuta sottoposti ad angioplastica: risultati misti per la Bivalirudina

I pazienti con sindrome coronarica acuta sottoposti ad angioplastica che hanno ricevuto la Bivalirudina ( Angiox, Angiomax ), un farmaco anticoagulante, non hanno mostrato miglioramenti significativi in entrambi gli endpoint co-primari ( un … Leggi

Ticagrelor ha ridotto gli eventi trombotici cardiovascolari nei pazienti con una storia di infarto miocardico nello studio PEGASUS-TIMI 54

Lo studio PEGASUS-TIMI 54 ( PrEvention with TicaGrelor of SecondAry Thrombotic Events in High-RiSk Patients with Prior AcUte Coronary Syndrome – Thrombolysis In Myocardial Infarction Study Group ), che ha coinvolto oltre 21 mila pazienti, ha … Leggi

Riociguat per il trattamento della ipertensione polmonare tromboembolica cronica: dati ad 1 anno

Riociguat ( Adempas ) è uno stimolatore della guanilato ciclasi solubile ( sGC ) approvato per il trattamento della ipertensione polmonare tromboembolica cronica inoperabile e persistente / recidivante ( CTEPH ). Nello studio CHEST-1 di 16 … Leggi

Edoxaban a più basso dosaggio con Amiodarone associato a una significativa riduzione degli eventi ischemici rispetto a Warfarin

Nello studio ENGAGE AF-TIMI 48, il trattamento con Edoxaban ( Lixiana, Savaysa ) a più alto dosaggio è risultato associato a una incidenza di ictus ischemico simile rispetto al Warfarin ( Coumadin ), mentre una maggiore incidenza era stata … Leggi

Cardiologia Newsletter

ALERT Cardiologia !

Il Punto Cardiologico

Post-infarto: beta-bloccanti a dosi più basse di quelle raccomandate riducono la mortalità

I pazienti trattati con beta-bloccanti a dosaggi bassi dopo infarto acuto del miocardio sembrano presentare un tasso di sopravvivenza sostanzialmente uguale rispetto ai pazienti che assumono beta-bloc …

News

La Tossina botulinica può prevenire la fibrillazione atriale dopo intervento di bypass aorto-coronarico

Uno studio ha mostrato che l’iniezione di Tossina botulinica può aiutare a prevenire la fibrillazione atriale dopo bypass aorto-coronarico ( CABG ). Un totale di 60 pazienti sottoposti a CABG sono …

La sicurezza cardiaca del Testosterone negli uomini anziani continua a destare preoccupazione

Dovrebbero essere condotti studi clinici per meglio stabilire la sicurezza cardiovascolare della terapia a base di Testosterone. Questo emerge da una revisione dell’FDA, l’Agenzia regolatoria degli St …

Pericardite, valutazione e trattamento

La pericardite è la forma più comune di malattia pericardica e una causa relativamente comune di dolore toracico. L’obiettivo di uno studio è stato quello di analizzare le evidenze pubblicate su cau …


Anticoagulazione

Praxbind, il primo agente di inversione per l’effetto anticoagulante di Pradaxa, approvato dalla FDA

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha concesso l’approvazione accelerata per Praxbind ( Idarucizumab ) per l’uso in pazienti che stanno assumendo l’anticoagulante Pradaxa ( Dabigatran ) in situazi …

Malattia cardiovascolare aterosclerotica

Eli Lilly ha terminato lo sviluppo di Evacetrapib, un inibitore di CETP, nella malattia cardiovascolare aterosclerotica ad alto rischio

Eli Lilly ha accettato la raccomandazione del Data Monitoring Committe e ha deciso di terminare lo sviluppo di Evacetrapib, per il quale era in corso un ampio studio di fase III. Il motivo è da ricerc …


FarmaExplorer.it: il database di news

per i Medici

MOTORI DI RICERCA IN MEDICINA – XAGENA
MediExplorer FarmaExplorer MedFocus Xapedia

Malattie cardiache Newsletter di Aggiornamento

ALERT Cardiologia !

Top News / Infarto miocardico

Canakinumab riduce il rischio di MACE dopo infarto miocardico

Canakinumab, un anticorpo monoclonale anti-interleuchina-1 beta ( anti-IL-1 beta ), ha ridotto il rischio di eventi cardiovascolari tra i sopravvissuti a infarto miocardico. Queste sono le conclusioni …

Focus: Prevenzione dell’Ictus

Più alta incidenza di ictus nei pazienti con fibrillazione atriale asintomatica rispetto ai pazienti con forma sintomatica

I tassi di precedenti ictus sono risultati più elevati nei pazienti con fibrillazione atriale appena diagnosticata rispetto a quelli che avevano presentato sintomi in precedenza, secondo i risultati d …

Focus: Nutraceutici in Cardiologia

L’iniezione di microrganismi fotosintetici nel tessuto cardiaco in carenza di ossigeno può migliorare la funzione cardiaca in un modello murino

L’uso di microrganismi fotosintetici per fornire l’ossigeno necessario al tessuto cardiaco danneggiato potrebbe essere un approccio praticabile per il trattamento in acuto dell’infarto miocardico. …

News

Lo stress intenso e di lunga durata aumenta il rischio di morte nei pazienti con cardiopatie

Secondo uno studio, una forte tensione emotiva, protratta nel tempo, può aumentare in modo significativo il rischio di mortalità nei pazienti con malattia coronarica stabile. Lo stress risulta meno …

L’insufficienza della valvola mitralica associata ad aumento della mortalità per scompenso cardiaco

Una insufficienza della valvola mitrale, fondamentale perché il passaggio del sangue proceda in una sola, giusta direzione, è un problema serio per la salute e non a caso si associa a un incremento de …


Informazioni mediche ?

MediExplorer.it: un database con oltre 25.000 notizie

http://www.mediexplorer.it


I farmaci anti-infiammatori possono aumentare il rischio di infarto del miocardio durante le infezioni respiratorie acute

Uno studio osservazionale ha mostrato che l’uso di farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS ) può aumentare il rischio di infarto…

Il rischio di scompenso cardiaco può essere maggiore nelle donne in postmenopausa

Le donne in postmenopausa con un periodo riproduttivo più breve hanno mostrato un più alto rischio di scompenso cardiaco incidente…

La Caffeina non aumenta il rischio a breve termine di aritmie nei pazienti con insufficienza cardiaca

Non è stata trovata alcuna associazione tra assunzione di Caffeina e gli episodi aritmici in pazienti cardiopatici. I risultati provengono…

 

MedTv MedTv

Cardiologia Newsletter di Aggiornamento

ALERT Cardiologia !
A) Cardiopatia ischemica stabile: nuove lineeguide dagli Stati Uniti
La valutazione e la gestione della cardiopatia ischemica stabile dovrebbe includere le preferenze del paziente nel processo decisionale.
I benefici della terapia estrogenica nelle donne in post-menopausa e della supplementazione di Vitamina C, Vitamina E e beta-Carotene non sono dimostrati

Nuove lineeguida statunitensi sulla cardiopatia ischemica stabile: informazioni per gli operatori sanitari

Le nuove lineeguida per la diagnosi e il trattamento della malattia ischemica stabile sono state rilasciate da American College of Cardiology ( ACC ) / American Heart Association ( AHA ) Task Force on Practice Guidelines, assieme a American College of Physicians ( ACP ), American Association for Thoracic Surgery ( AATS ), Preventive Cardiovascular Nurses Association ( PCNA ), Society for […]

B) Fibrillazione atriale: la Digossina un farmaco controverso

La Digossina appare aumentare il rischio di mortalità nei pazienti con fibrillazione atriale

La Digossina trova impiego, anche, nei pazienti con fibrillazione atriale. Un’analisi post-hoc dello studio AFFIRM ha mostrato un aumento del rischio di mortalità per tutte le cause ( 41% ) tra i pazienti trattati con Digossina.La Digossina è una molecola appartenente alla classe dei glicosidi digitalici. Il farmaco viene utilizzato per aumentare la forza d […]

C) Dispositivi medici: defibrillatori impiantabili
Nel 2007 Medtronic decise di sospendere la distribuzione a livello mondiale della famiglia degli elettrocateteri Spirit Fidelis dopo che 5 pazienti, a cui erano stati impiantati questi cateteri, erano morti. Fino a quel periodo erano stati impiantati circa 268.000 cateteri.Uno studio ha mostrato che il tasso di fallimento continua ad aumentare con il tempo. I dati dello studio suggeriscono che la sostituzione dell’elettrocatetere Fidelis dovrebbe essere fortemente considerata al momento della sostituzione del generatore

Circa 268.000 elettrocateteri Fidelis sono stati impiantati in tutto il mondo fino a quando la distribuzione è stata sospesa a causa di un alto tasso di fallimento precoce.Analisi accurate dei predittori di rischio per il maggiore fallimento di questi elettrocateteri sono necessarie per aiutare nella progettazione di elettrocateteri nel prossimo futuro e per informare n […]

D) Aneurisma dell’aorta addominale: quale trattamento ?
La riparazione endovascolare del aneurisma della aorta addominale aveva guadagnato considerazione dopo i primi risultati di tre studi ( EVAR 1, DREAM, e OVER )

Aneurisma della aorta addominale: tassi di sopravvivenza simili con la riparazione endovascolare e a cielo aperto

I tassi di sopravvivenza a lungo termine dei pazienti con aneurisma della aorta addominale, sottoposti a riparazione endovascolare o a riparazione a cielo aperto sono simili.Queste sono le conclusioni dello studio OVER ( Open versus Endovascular Repair ).Nell’analisi a lungo termine, è stato osservato che il vantaggio di sopravvivenza perioperatoria con la riparaz […]


 
TROMBOSI – Nuovi Anticoagulanti: inibitori orali diretti del fattore Xa
 

Eliquis nella prevenzione del ictus nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare, approvato nell’Unione Europea

La Commissione europea ha ampliato le indicazioni per l’utilizzo dell’anticoagulante orale Eliquis ( Apixaban ) per la prevenzione del ictus e della embolia sistemica nei pazienti adulti con fibrillazione atriale non-valvolare e con uno o più fattori di rischio per l’ictus.Apixaban è un inibitore diretto per os del fattore Xa, che previene la ge […]

Unione europea: Xarelto nel trattamento della embolia polmonare e nella prevenzione delle recidive di trombosi venosa profonda e di embolia polmonare

La Commissione europea ha approvato l’anticoagulante orale Rivaroxaban ( Xarelto ) nel trattamento della embolia polmonare e nella prevenzione delle recidive di trombosi venosa profonda e e di embolia polmonare nei pazienti adulti.L’approvazione di Rivaroxaban in queste indicazioni si basa sugli studio EINSTEIN-PE, che ha coinvolto 4.833 pazienti.Lo studio ha […]

 
 
Xarelto nella prevenzione dell’ictus nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare
 

Xarelto approvato nell’Unione Europea per il trattamento del rischio di ictus nei pazienti con fibrillazione atriale e della trombosi venosa profonda

La Commissione Europea ha approvato Xarelto ( Rivaroxaban ), un inibitore orale diretto del fattore Xa, per l’utilizzo in due nuove indicazioni:• trattamento del rischio di ictus e dell’embolia sistemica in pazienti adulti con fibrillazione atriale non-valvolare con uno o più fattori di rischio trombotico;• trattamento della trombosi venosa p […]

Malattie cardiovascolari Newsletter di Aggiornamento

ALERT Cardiologia !

La radioterapia per il cancro al seno aumenta il rischio di malattia cardiaca

Uno studio ha mostrato un aumentato rischio di malattia cardiaca nelle donne sottoposte a radioterapia per il cancro al seno. E’ stato riscontrato un aumento lineare del tasso di malattie cardiache as …

L’elevato tasso di sanguinamento con il nuovo anticoagulante Pradaxa non sembra destare preoccupazione

I timori riguardo alle eccessive complicanze emorragiche con Dabigatran ( Pradaxa ) rispetto a Warfarin ( Coumadin ) sono con molta probabilità dovute alla sensibilità e alla vigilanza che possono acc …

Le statine utilizzate ad alti dosaggi possono causare danno renale acuto

Uno studio di revisione ha evidenziato una connessione tra statine ( farmaci ipocolesterolemizzanti ) e danno renale. Sono state esaminate oltre 2 milioni di cartelle cliniche nel periodo 1997-2008 …


Altre News

Impatto della aspirazione del trombo durante intervento coronarico percutaneo sulla mortalità da infarto miocardico con sopraslivellamento ST

Uno studio ha valutato l’impatto dell’aspirazione del trombo durante intervento coronarico percutaneo ( PCI ) primario sulla mortalità dei pazienti con infarto miocardico con sopraslivellamento ST ( S …

Interruzione di Clopidogrel dopo infarto miocardico e rischio di trombosi

Il beneficio del trattamento con Clopidogrel ( Plavix ) esteso al di là del periodo di 12 mesi raccomandato nelle attuali linee guida dopo infarto del miocardio è oggetto di discussione. È stato ana …

Effetto della terapia di resincronizzazione cardiaca nei pazienti senza dissincronia intraventricolare sinistra

Uno studio ha valutato gli effetti della terapia di resincronizzazione cardiaca ( CRT ) sulla sopravvivenza a lungo termine dei pazienti senza dissincronia meccanica ventricolare sinistra ( LV ) al ba …

Sindromi coronariche acute in pazienti con infezione da virus HIV: tassi di eventi avversi e ruolo della terapia antiretrovirale

La terapia antiretrovirale altamente attiva ( HAART ) riduce drasticamente la morbilità e la mortalità associate alla infezione da virus dell’immunodeficienza umana ( HIV ), ma gli effetti negativi di …

Esiti cardiaci negli adulti con stenosi sopravalvolare della aorta

La stenosi sopravalvolare della aorta è una rara forma di ostruzione del tratto di efflusso ventricolare sinistro che è spesso progressiva durante l’infanzia. Sono disponibili pochi dati sugli esiti …

Cardiologia Newsletter di Aggiornamento

ALERT Cardiologia !

Top News / Trigliceridi e rischio coronarico

L’inibizione di ANGPTL4 associata a ridotto rischio di malattia coronarica

Il New England Journal of Medicine ( NEJM ) ha pubblicato due studi che hanno mostrato che le mutazioni inattivanti il gene ANGPTL44 ( gene codificante per la proteina simile ad angiopoietina-4 ) son …

Sostituzione valvolare aortica per via transcatetere

La fibrillazione atriale può peggiorare gli esiti di mortalità nei pazienti sottoposti a TAVR

I nuovi dati dello studio PARTNER hanno mostrato che la presenza di fibrillazione atriale alla dimissione ospedaliera dopo la sostituzione valvolare aortica per via transcatetere ( TAVR ) è associata …

Cardioprotezione

Il moderato consumo di tè può avere effetti cardioprotettivi

Dal Multi-Ethnic Study of Atherosclerosis ( MESA ) è emerso che il moderato consumo di tè è associato a ridotta progressione della calcificazione delle arterie coronarie e a minore incidenza di eventi …

Farmacovigilanza

EMA: il difetto nel device per la misurazione dell’INR nello studio ROCKET non influisce sulla sicurezza di Xarelto, un anticoagulante, impiegato nella fibrillazione atriale non-valvolare

L’EMA ( European Medicines Agency ) ha concluso che il difetto nel dispositivo per la misurazione dell’INR utilizzato nello studio ROCKET non cambia le conclusioni sulla sicurezza globale e sul rappor …

Farmaci antidiabetici & Rischio cardiovascolare

Studio LEADER: Liraglutide riduce in modo significativo il rischio di eventi avversi cardiovascolari maggiori nei pazienti con diabete di tipo 2

Sono stati presentati i risultati dello studio LEADER ( Liraglutide Effect and Action in Diabetes: Evaluation of cardiovascular outcome Results ), che ha studiato la sicurezza cardiovascolare di Lirag …

Cardiologia Newsletter di Aggiornamento

ALERT Cardiologia !

Top News / Rischio di scompenso cardiaco con alcuni farmaci antidiabetici appartenenti alla classe degli inibitori DPP-4

FDA: avvertenze riguardo al rischio di insufficienza cardiaca per i farmaci antidiabetici che contengono Saxagliptin e Alogliptin

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha comunicato che i farmaci per il diabete mellito di tipo 2 che contengono Saxagliptin e Alogliptin possono aumentare il rischio di insufficienza cardiaca, in p …

News

La supplementazione giornaliera a base di Vitamina-D3 può risultare benefica per i pazienti con insufficienza cardiaca

Per i pazienti con insufficienza cardiaca cronica, la supplementazione giornaliera con Vitamina D-3 può migliorare la funzione cardiaca. La prognosi per i pazienti con insufficienza cardiaca non è …

Il bypass aorto-coronarico riduce il tasso di mortalità a 10 anni nei pazienti con cardiomiopatia ischemica

I dati dello studio STICHES hanno mostrato che, rispetto alla sola terapia medica, il bypass aorto-coronarico ( CABG ) più terapia medica è in grado di ridurre i tassi di mortalità nell’arco di 10 ann …

DANAMI 3-iPOST: nessun significativo beneficio con il postcondizionamento ischemico dopo infarto STEMI

Il postcondizionamento ischemico nei pazienti con infarto miocardico con sopraslivellamento ST ( STEMI ) non è riuscito a ridurre in modo significativo la mortalità per qualsiasi causa o l’ospedalizza …

Gli inibitori della pompa protonica possono offrire gastroprotezione nei pazienti che necessitano di doppia terapia antiaggregante

Una analisi post-hoc dei dati dello studio COGENT ha mostrato che gli inibitori della pompa protonica possono ridurre gli eventi gastrointestinali nei pazienti che necessitano di doppia terapia antiag …

Il Punto 

Intervento coronarico percutaneo per malattia multivasale: la rivascolarizzazione incompleta associata a più elevato tasso di eventi a 1 anno

Nei pazienti con malattia multivasale sottoposti a procedura PCI ( intervento coronarico percutaneo ), la rivascolarizzazione incompleta al momento della dimissione ospedaliera è risultata correlata a …

Cardiologia Newsletter di Aggiornamento

ALERT Cardiologia !

Top News / Pazienti a rischio cardiovascolare intermedio & Statine

Studio HOPE-3: le statine riducono il rischio di malattia cardiovascolare nei pazienti a rischio intermedio

La terapia con statine ha ridotto significativamente il rischio di malattie cardiovascolari nei pazienti con rischio cardiovascolare intermedio. In particolare, la terapia con statine è risultata as …

Focus On :: Inibitori CETP :: DalCor avvia lo studio dal-GenE :: Interazione farmaco-gene ?

Studio dal-Outcomes: Dalcetrapib ha ridotto gli eventi cardiovascolari in una popolazione geneticamente distinta di pazienti

Gli inibitori CETP ( Cholesterol Ester Transfer Protein ) sono stati sviluppati in seguito al riconoscimento di una associazione tra polimorfismi di CETP e cambiamenti del colesterolo HDL in Giappone …

Focus On :: Sicurezza della supplementazione a base di Calcio ?

Nessun legame tra la supplementazione di Calcio, con o senza Vitamina-D, e i ricoveri in ospedale o la mortalità per eventi cardiovascolari

Ricercatori nel Regno Unito hanno presentato un nuovo studio che fornisce elementi a sostegno della sicurezza cardiovascolare della supplementazione di Calcio e di Vitamina-D. Lo studio è basato sul …

News

L’Estradiolo sembra avere un effetto anti-aterosclerotico quando somministrato alle donne nella prima fase del postmenopausa

La terapia con Estradiolo orale ha rallentato la progressione dell’aterosclerosi subclinica, quando avviato nella fase precoce della menopausa, ma non quando iniziata nella fase tardiva del postmenopa …

Molte cateterizzazioni cardiache diagnostiche pre-operatorie appaiono inutili

In questo studio retrospettivo su pazienti sottoposti a valutazione cardiaca prima della chirurgia non-cardiaca, circa il 50% dei pazienti sottoposti a cateterizzazione cardiaca erano asintomatici, e …

Losmapimod non migliora gli esiti cardiovascolari dopo infarto miocardico

Losmapimod, quando somministrato ai pazienti dopo infarto del miocardio, non ha ridotto i successivi gravi eventi cardiovascolari, compresa la morte. Dopo un infarto miocardico, gli elevati livelli …

Interruzione o continuazione della somministrazione di Aspirina prima della chirurgia coronarica

La maggior parte dei pazienti con malattia coronarica viene trattata con Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) per la prevenzione primaria o secondaria di infarto miocardico, ictus e morte. L’Aspirina …